Emergenza neve - Lettera aperta del consigliere Di Gregorio.

hqdefault 2

Giunge in redazione una lettera aperta del consigliere comunale "DIREZIONE ITALIA" Michele Di Gregorio, che noi innoltriamo.

 

Scrive Michele Di Gregorio:

"Sindaco Prof. Baldassarre,
qualche selfie in meno e più attenzione ai problemi dei cittadini!

E' certamente vero che in caso di "emergenze" tutti dovremmo avere maggiore comprensione.
E' certamente vero che nessuno ha la bacchetta magica per risolvere i problemi.
E' certamente vero che i soldi pubblici vanno spesi con oculatezza.
E' ALTRETTANTO VERO
che la gestione di questa "piccola" emergenza è avvenuta con superficialità e scarsa attenzione, nonostante l'allerta meteo era nota da diversi giorni; in questo caso non si può parlare di un evento "imprevedibile" ma semplicemente di una situazione largamente annunciata.
Poco si è fatto nella gestione preventiva e molto meno nella fase successiva, visto che le strade della nostra città, almeno fino a questa mattina, erano del tutto impraticabili e, la scelta di non chiudere le scuole è stata a dir poco "insensata".
I disagi arrecati alle famiglie e agli stessi studenti sono abbastanza evidenti, in questo caso, le scuse postume (tramite video messaggio) hanno il sapore della beffa e servono solo a fare inutile propaganda della propria immagine quando i cittadini si attendevano risposte e "capacità amministrative" che sono mancate del tutto. Gli infortuni ai tanti ragazzi e genitori che li accompagnavano, le aule poco riscaldate, ecc., sono disagi che si potevano evitare se solo ci fosse stata più oculatezza nelle decisioni, magari coinvolgendo anche i gruppi consiliari di minoranza.
La storiella, poi, che per ripulire le strade dalla neve servivano circa UN MILIONE di Euro è del tutto spropositata, a meno che non si intendeva intervenire anche per sgomberare (con le casse del comune di Santeramo) la neve dei comuni limitrofi o per la città di Bari. Mi risulta che due anni fa in presenza di una situazione completamente diversa, quando bisognava sgombrare la nostra città da oltre UN MILIONE di metri cubi di neve e ghiaccio, la spesa (compresa rimozione e trasporto in due punti di raccolta) fu di soli 510 mila Euro. Facendo le dovute proporzioni penso che nel caso attuale non si sarebbe superata la cifra di 100 mila euro.
Certo sono soldi pubblici, però la incolumità e il benessere dei cittadini sono altrettanto importanti e prioritari.
Sindaco Prof. Baldassarre,
qualche selfie in meno e più attenzione ai problemi dei cittadini!" - conclude il consigliere comunale DIREZIONE ITALIA Michele Di Gregorio.