Lunedì 17 Giugno 2019
   
Text Size

Avanti con il DUC (distretto urbano del commercio)

Immagine

 

Continua l'impegno dell'amministrazione Baldassare nei confronti dei commercianti. In collaborazione con le associazioni di categoria si sta portando avanti il progetto DUC (distretto urbano del commercio). Discussione approdata ieri 30 marzo in consiglio comunale - a comunicarlo l'assessore Caponio con un comunicato stampa.

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Fabrizio Baldassare: "Stiamo avviando le attività legate a questa misura. Oltre ai fondi regionali, il Comune e le associazioni stanno investendo risorse proprie che produrranno effetti positivi non solo per il settore commercio. La politica di Distretto comunale è la risposta allo strapotere della grande distribuzione. Questo significa anche promozione del territorio che passa dai prodotti tipici e dalle bellezze architettoniche e naturalistiche di Santeramo.
Doteremo il DUC di nuove infrastrutture e si svilupperanno nuove tecnologie per l'analisi e la progettazione. Fondamentale sarà l'attività di promozione e formazione.
L'avevamo scritto nel nostro programma elettorale e lo stiamo realizzando"

Il delegato di Confesercenti Vito Luigi Losito dichiara: "Con il distretto urbano del commercio, si da ai commercianti Santeramani la possibilità, in collaborazione con le associazioni di categoria maggiormente riconosciute, Confesercenti e Confcommercio, di promuovere la competitività e l’innovazione del sistema delle imprese e del commercio stesso. In questo modo si riconosce alla funzione commerciale un ruolo strategico di supporto e di coesione sociale e territoriale."

Il delegato di Confcommercio Francesco Cacciapaglia aggiunge: "Con il distretto urbano del commercio oggi, Santeramo ha uno strumento efficace ed operativo che, attraverso il marketing territoriale potrà riportare nella dimensione cittadina il commercio e restituire allo stesso il ruolo di agente di integrazione dello sviluppo locale. Una opportunità per rinforzare le relazioni, operare per implementare soluzioni su obbiettivi condivisi, dalla riqualificazione urbana, alla attrazione commerciale e turistica. Rafforzare i servizi ai cittadini, alla valorizzazione dell'offerta culturale e di animazione. Strumento necessario alla tenuta degli esercizi commerciali e delle attività produttive in genere. Uno stimolo alla cooperazione tra enti pubblici e privati, associazioni e i diversi attori del territorio. Ora è opportuno lavorare per una intensa attività di dialogo per una progettualità partecipata delle azioni che coinvolga i diversi stakeholders territoriali".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI