Giovedì 13 Dicembre 2018
   
Text Size

"Notti di Fuoco - Le vie dei sapori della Murgia", a Santeramo

 nottidifuoco_eventi_date_32x45

  

"Notti di Fuoco - Le vie dei sapori della Murgia" è l'evento dedicato ai prodotti tipici del territorio promosso dall'Associazione Cultura e Tradizione della Murgia che si terrà a Santeramo in Colle dal 5 al 7 ottobre. Dopo anni di grande successo per la Sagra della Carne, l'obiettivo di questo nuovo format è celebrare l’unione tra prodotti diversi tipici della nostra terra, frutto dell’ammirevole lavoro di aziende locali. L’intento è riunire i visitatori in un clima di festa per ribadire l’importanza del bagaglio storico culturale della città di Santeramo che, grazie all’amore dei suoi cittadini per la tradizione culinaria, offre opportunità turistiche al territorio.

Le strade del centro di Santeramo, per tre giorni, si popoleranno al profumo di braci succulente, da Via Roma fino a Piazza del Lago, fino alla "Piazzetta del gusto" allestita in Piazza Chiancone.
E ancora: laboratori del gusto nel Palazzo Marchesale in collaborazione con Officine Stand by; e Dispensa dei Tipici, ottima musica sia in Piazza Chiancone che in Piazza Garibaldi, cibo delizioso su tutto il percorso. Immancabile l’abbinamento con i vini di Puglia in collaborazione con l’AIS, Associazione Italiana Sommelier - delegazione Murgia.


Il programma delle esibizioni musicali prevede il suo clou domenica 7 ottobre con il concerto della band salentina Après La Classe, tra le più note formazioni folk-patchanka nel panorama nazionale, che infiammeranno Piazza Garibaldi con i brani dell'ultimo album "Circo Manicomio", il sesto di una carriera ventennale.
Venerdì 5 e sabato 6 ottobre, invece, sul palco di Piazza Garibaldi si alterneranno numerosi gruppi musicali di Santeramo, con un repertorio per tutti i gusti, tra inediti e tributi. Grande curiosità per il "vertical stage" da cui il barese Dj Tuppi, virtuoso del vinile, farà ballare il pubblico di Piazza Chiancone sabato 6. 

 

L'ingresso a tutti gli eventi è gratuito.




Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI