Giovedì 18 Ottobre 2018
   
Text Size

Santeramo avrà finalmente un luogo destinato alla cultura

 image1

 

 

E’ ufficiale l’apertura della Biblioteca (ex Enal), stimata per metà settembre. Un luogo di cultura, fermo e chiuso da circa dieci anni. La gestione sarà probabilmente affidata alla cooperativa "Soleluna" che ha vinto un bando due anni fa, il cui affidamento definitivo non risulta tuttavia confermato dal Sindaco Baldassarre.

Il comune pagherà circa 25000 euro all’anno per garantirne la manutenzione. Anche il Sindaco, Fabrizio Baldassarre, ha confermato sui social attraverso la condivisione di un video all’inferno dell’edificio, che i lavori stanno giungendo al termine e si sono raggiunte anche intese con i Vigili del Fuoco, per superare gli ostacoli burocratici e per garantire anche sicuro e fluibile questo luogo; non solo per i giovani ma per tutti i santermani che hanno voglia di dedicarsi alla lettura. Un edificio enorme suddiviso su vari piani che presenta una grande sala conferenza in cui sviluppare tantissime attività, numerose sale lettura, ammobiliate, che possono permettere l’immersione nei libri e anche dotate di numerosi supporti come i computer da consultare per eventuali informazioni. La gestione include anche il parco giochi e la caffetteria, un luogo che permetterà ai santermani di interagire e socializzare, localizzata al piano terra dell’edificio. Una grande notizia questa, perché Santeramo ha bisogno di un luogo che diffonda la cultura così come lo è una biblioteca.

ULTIMI COMMENTI