Lunedì 24 Settembre 2018
   
Text Size

La squadra del Quarto Ebraico vince il Palio di San Marco

Squadre Quarti_Palio_di_San_Marco

Si è conclusa una altra grande scommessa del Gruppo Ludico Fortis Murgia, il Palio di San Marco peculiarità indiscussa dei quattro giorni di Federicus, che coinvolge le quattro squadre dei Quarti nei quali viene diviso il Centro storico di Altamura.

Lunedì 1^ maggio le squadre dei quattro Quarti della città di Altamura ( Ebraico, Saraceno, Latino e Greco) si sono dati appuntamento per giocarsi sullo sfondo del maestoso Palco Arena l’ambito premio della vittoria riportata cimentandosi in alcuni giochi di equilibrio, memoria e abilità, che hanno entusiasmato gli spettatori presenti. Ogni anno queste squadre formate da diverse associazioni locali ritornano su questa Piazza per contendersi con vero spirito combattivo il Palio di San Marco, che da quest’anno diventa come nei Palii blasonati e famosi che ovunque colorano l’Italia della storia, un vero e proprio drappo dipinto da un artista che ci mette del suo nel dare una interpretazione alla festa e al tema dell’edizione da rappresentare. Per questo primo drappellone è stato scelto il Maestro barese Carlo Fusca, una grande firma in campo artistico, che ha voluto raffigurare l’Imperatore Federico II di Svevia, coerentemente con il tema de “Li Affanni” di quest’anno, mentre sfida e uccide la morte, simbolo di tutti gli affanni umani. Un dipinto che va visto come un auspicio non solo per la felice riuscita della manifestazione appena conclusasi, ma soprattutto per un augurio di buona speranza e un futuro più roseo a questa città in preda agli affanni del XXI secolo, che non sono da meno rispetto a quelli vissuti in epoca medievale.

Secondo la classifica redatta dai giudici di gara il quarto posto è andato alla squadra del Quarto Latino con i colori giallo e rosso, aggiudicatisi 12 punti, mentre si sono piazzati al terzo posto i ragazzi della squadra del Quarto Greco, con i colori celeste e blu, riportando un punteggio di 14 punti. Al secondo posto con 16 punti si sono classificati i giocatori del Quarto Saraceno con i colori verde e scacchi gialli e neri, lasciandosi soffiare dagli agguerriti campioni 2017 del Quarto Ebraico, con 18 punti, l’ambito Palio di San Marco, vinto da questi ultimi, con i colori bianco e nero, in questa Piazza sullo sfondo dell’enorme struttura del Palco Teatro il Palio nella scorsa edizione.

Il drappellone del Palio di San Marco è stato consegnato al capitano della squadra vincitrice del quarto Ebraico da Domenico Pepe, nelle vesti di Federico II in questa edizione.

A tutti i giocatori sono stati consegnati le medaglie e un attestato di partecipazione, con un grandissimo valore simbolico, perché realizzati e consegnati dai ragazzi della casa famiglia “Un mondo che vorrei”, un’associazione che si prodiga con una forza infinita nel seguire con amore questi piccoli e grandi talenti che hanno partecipato volentieri all’evento federiciano.

E mentre i vincitori assaporano la meritata vittoria conquistandosi un meritato applauso della gente, già si gettano le basi per un’altra sfida da giocare nuovamente il prossimo anno, per una nuova prossima agguerrita edizione dei giochi del Palio di San Marco 2019.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI