Martedì 23 Ottobre 2018
   
Text Size

D'Ambrosio: "PUG ancora fermo. Danni diffusi. Si faccia presto!"

20727945 10213830717672575_9193362180116053061_n

 

30440975 10215849326776541_6112142925203537077_n

"I Cittadini proprietari di suoli purtroppo continuano a pagare l' IMU su terreni che sono solo potenzialmente edificabili, ma di che di fatto sono senza alcun valore edificatorio da decenni e chissà quando lo saranno",  - lo afferma l'ex sindaco Michele D'Ambrosio in una nota inviata alla nostra redazione.

"I Tecnici del settore edilizio operano con doppie prescrizioni urbanistiche: del Piano Regolatore, vecchio di quasi trent'anni, e del PUG già adottato, ma non esecutivo.
Insomma grandi disagi e danni alla economia locale se si continua in questo stallo inspiegabile.

Molti benedici con l'approvazione definitiva del Pug oltre alla ELIMINAZIONE DELLE TASSE COMUNALI ( IMU), per i suoli dei Comparti che non sono approvati e resi direttamente esecutivi.
Il PUG consente di procedere con le varianti senza necessità di richiedere le autorizzzazioni della Regione con una forte economia di tempo ed immediatezza di risposta a nuove esigenze territoriali.

Con delibera n°38 del 10 giugno 2016 il PUG è stato adottato nella prima fase prevista per legge. E' stato portato in Commissione consiliare urbanistica, nelle sedute del 21 e 28 marzo 2017, per essere analizzato e discusso a seguito delle controdeduzioni dei Tecnici redattori del Pug alle osservazioni fatte da Cittadini, così come prevede la legge.

In definitiva tutto l’iter politico preparatorio è stato portato a compimento.

Mi rendo conto che la nuova Amministrazione aveva bisogno di approfondirlo ed eventualmente integrarlo con proprie proposte. Legittimo!
Ma ormai I MESI DALL'INSEDIAMENTO SONO TANTI E NON GIUSTIFICANO PIU' IL RITARDO!

Cosa si aspetta? Quali sono gli intentimenti della Amministrazione comunale. 
Se dovessero scadere i termini per l'approvazione definitiva ANCORA PIU PESANTI SAREBBERO I DANNI sia per la migliore gestione del Territorio, che per l'economia dei singoli Cittadini E ANCHE PER LE CASSE COMUNALI. 
Ma per ora non vogliamo neanche pensare che si possa verificare!" - Conclude D'Ambrosio.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI