Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Sulle orme di San Pio, Papa Francesco in Puglia

29314034 1451543601635796_7705860847368667136_n

Foggia - Una giornata indimenticabile per i fedeli pugliesi e in particolar modo per i santermani. 

Tante le foto pervenute in redazione e tante le foto su facebook che testimoniano l'amore e la devozione per il Santo Padre.

Molte famiglie e giovani santermani in viaggio verso S. Giovanni Rotondo per Papa Francesco, già nelle prime ore di questa mattina.

Papa Francesco è arrivato a San Giovanni Rotondo, la seconda tappa del suo pellegrinaggio nei luoghi di Padre Pio, un pellegrinaggio che avviene nel centenario della comparsa delle stimmate permanenti e nel 50/mo anniversario della morte del santo.

Intorno alle 9:30 il Papa, dopo essere stato a Pietrelcina (Benevento), dove ha celebrato la Santa Messa sul sagrato della Chiesa "San Pio da Pietrelcina" e dopo l'atterraggio al campo sportivo "Antonio Massa", dove è stato accolto dall'arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, mons. Michele Castoro e dal sindaco Costanzo Cascavilla, assieme si sono recati nel piazzale antistante all'ospedale "Casa Sollievo della Sofferenza" dove ha salutato e benedetto gli ammalati, un momento emozionante che resterà indelebile non solo nei cuori di chi lo ha vissuto, ma anche in uno scatto magnifico che ha fatto già il giro del mondo in poche ore.

Il Pontefice ha visitato anche i bambini degenti nel reparto di oncoematologia pediatrica del poliambulatorio Giovanni Paolo II.

Successivamente Papa Bergoglio ha raggiunto il santuario "Santa Maria delle Grazie" dove con un'affettuosa carezza al volto e baciandogli la fronte ha venerato il corpo di San Pio da Pietrelcina, è rimasto alcuni minuti in preghiera davanti alla teca di cristallo successivamente si è avvicinato al crocifisso che ricorda l'episodio delle stimmate, l'ha toccato e baciato al ginocchio.
Infine è tornato nuovamente in preghiera sulla salma di Padre Pio, lasciando sulla teca una stola rossa.
Francesco aveva già venerato il corpo di Padre Pio durante l'ostensione nella basilica di San Pietro, nel febbraio 2016, in occasione del giubileo della misericordia.

Verso le ore 16.00 l' ultimo saluto di Papà Francesco ai tanti fedeli.
"I gruppi di preghiera, gli ammalati della Casa Sollievo, il confessionale; tre segni visibili, che ci ricordano tre eredità preziose: la preghiera, la piccolezza e la sapienza di vita. Chiediamo la grazia di coltivarle ogni giorno", così ha concluso Papa Francesco la sua omelia a San Giovanni Rotondo.
Una giornata che ha lasciato profondi spunti di riflessione che hanno toccato il cuore e arricchito l'anima.

29313301 1451613878295435_2489382127301296128_n


29340144 1451543604969129_4079398931748880384_n

29342596 1451613904962099_3081614278688505856_o

e8dccbb3b2 59606067

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI