Domenica 24 Giugno 2018
   
Text Size

Quella linea sottile, la storia infinita

bandiere

 

Giunge in redazione, il comunicato stampa del M5S, dove si chiede di aiutare in modo ironico, l’ex sindaco Michele D’Ambrosio per le votazioni,  un  vero appello pubblico ai santermani “votate Michele”.

Non è stato volutamente tagliato nessun punto, proprio per rispetto e il diritto all'informazione. 

Premesso che: il led permette un notevole risparmio energetico al paese, infatti diversi comuni limitrofi hanno già provveduto a sostituire le vecchie lampadine.

Da cittadini ci chiediamo: che senso ha tutto questo? Perché non si cerca di fare ben per il proprio paese e basta?

Di seguito il comunicato:

"Non è certo la prima volta, ormai abbiamo imparato a conoscerlo sin da quando eravamo fuori dalle istituzioni, continuano i 5S, adesso è chiaro: la bugia è parte integrante del suo stile politico!

Tra le sue tante false verità che l’ex Sindaco D’Ambrosio ha postato in questi mesi, quella da lui raccontata ieri ha davvero dell’incredibile.

Secondo quanto affermato in uno dei suoi post autocelebrativi e carichi di smania di potere, il nostro progetto approvato lunedì 19 febbraio 2018 in Consiglio Comunale riguardante il rifacimento dell’illuminazione pubblica con tecnologia LED dal nome “LUCE 3” dalla società ENGIE S.p.A., sarebbe stato merito suo.  Si, avete capito bene!

A supporto delle sue esilaranti affermazioni, allega alcune foto relative ad un suo atto di indirizzo al Dirigente in cui si fa riferimento ad una Gara d’appalto risalente al 2010, tra l’altro, quando lui non era ancora diventato Sindaco e che nulla hanno a che vedere con il nostro progetto.

A smentirlo palesemente non è sono solo la data, ma l’intero documento che lui stesso ha postato, in quanto, si legge di un progetto che sarebbe stato realizzato dalla R.T.I ENEL SOLE S.r.l poi miseramente decaduto, tra l’altro, oggetto di ingerenze da parte dell’allora politica locale che magari approfondiremo in altra situazione.  

Questo conferma che i due progetti e il suo successivo atto di indirizzo, nulla hanno a che fare con la ENGIE S.p.A.  che realizzerà il nostro progetto.

Questa vicenda ci pone però un interrogativo: come mai gli “esperti della politica”, come loro amano definirsi, dal 2010 al 2017 non sono stati in grado di mettere in atto nessun progetto? Siamo quindi davanti ad un uomo che, dopo la perdita della poltrona, non trova la pace. Ci dispiace davvero tanto che la nostra affermazione come prima forza politica nello scenario locale e nazionale abbia destato in lui uno stato psichico alterato e che, purtroppo, oggi lo rende un “mentitore seriale”.


Votate Michele

Commenti  

 
#2 Ambrogio 2018-02-28 12:53
e VOI, CHE PROGETTI SIETE IN GRADO DI APPRONTARE? OLTRE CHE RIDURRE, CHIUDERE, TARPARE, ELIMINARE, COS'ALTRO SIETE STATI IN GRADO DI FARE?
 
 
#1 pierpaolo 2018-02-21 18:59
offendere le persone in tal modo, ma che schifo scrivete?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI