Venerdì 25 Maggio 2018
   
Text Size

ZTL, Indietro le lancette del tempo della nostra città

178d8269d15a8cb282bf0e87b6ca3fbfff429683 640x480

La scelta di aprire al traffico veicolare Via Netti, Via Annunziata e Via Ladislao, senza aver atteso il funzionamento delle telecamere e disciplinato le zone di sosta e limitazioni orarie più lunghe non trova il consenso del Gruppo Consiliare di Sinistra Italiana, I Democratici e Continua il Sereno, rappresentato in Consiglio da Michele D'Ambrosio.

"Dopo una miriade di selfie (autoscatti) e scialbe celebrazioni del nulla - affermano in una nota congiunta -  e dopo ben sette-otto mesi da una campagna elettorale, dove il Professor Baldassarre ha urlato un sacco di promesse sorrette dal disprezzo nei confronti di coloro che non sostenevano acriticamente il suo Partito, si è consumato il primo atto tutto targato Baldassarre 5 stelle, ovvero, la cancellazione dell’unica zona pedonale di Santeramo. Purtroppo si è tornati ad una regolamentazione del traffico persino peggiorativa di quella che avevamo prima dell’intervento di rigenerazione urbana del Centro storico dove, è bene ricordarlo, l’accesso alle auto in Via Netti era possibile fino alle ore 18.00 e non come autorizzato adesso fino alle 20.30. 
Questa è una sciagurata decisione che sembra essere partorita dalla mente di UN AMMINISTRATORE DEGLI ANNI 60’, dove la transitabilità delle strade era in perenne espansione."
"L’insensibilità ambientale - si legge -  quanto smog in una piccola zona!, e l’arroganza intellettuale nel voler penalizzare chi vorrebbe liberamente passeggiare senza necessità di dover evitare automobili, trovano motivazione con i soliti vecchi slogan del tipo: “dateci tempo e vedrete”, “sì, ma gli altri che hanno fatto?”, e per rimanere in tema, “così il commercio…il traffico si redistribuisce.. non pensate solo al vostro orticello”, e altre ingiustificabili superficialità anni 60’. Rilancio del commercio? Ma se si impone il divieto di sosta su tutta via Netti, come gli automobilisti potranno gli acquisti? Dal finestrino? Al volo? Ma qualcuno pensa che i santermani siano dei provincialotti ignoranti? MENTRE IL MODO CERCA VIE ECOSOSTENIBILI E VA IN BICICLETTA NOI ANDIAMO INDIETRO!"
"Nello scrivere questo documento - affermani - vogliamo rivolgerci a tutti quei cittadini dotati di sensibilità ecologica, chiedendo di fare a meno di percorrere quei 70 metri di via Netti con le automobili! Chiediamo di dimostrare la nostra maturità ambientale. 
Noi d’altro canto ci impegneremo politicamente nel riportare le lancette dal 1960 al 2018, così come è giusto che sia. Per lei Professor Baldassarre una raccomandazione: VISTO CHE DIMORA A BARI, QUANDO PASSEGGERÀ SU VIA SPARANO, MAGARI CI RIPENSI A QUELLO CHE HA FATTO A SANTERAMO E FORSE CI SEMBRERÀ MENO VECCHIO."

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI