Lunedì 25 Giugno 2018
   
Text Size

Rugby Union Santeramo: ancora una vittoria

23658704 1417747695014671_3699795854209549911_n

 

Ancora una vittoria per i rossoo-blu, di seguito il reseconto del match di domenica scorsa al Casone, terminato col punteggio di 30 a 27 (3 mete a 4).


Si conclude la prima fase del campionato interregionale di serie C1 con la vittoria casalinga della compagine rugbistica santermana. I rosso-blu si classificano al terzo posto in classifica conservando l’imbattibilità tra le mura casalinghe, alle spalle della capolista Salento XV Trepuzzi e del Tigri Rugby Bari.

Proprio con quest’ultimi è stato disputato il match di domenica scorsa al Casone, terminato col punteggio di 30 a 27 (3 mete a 4).

La cronaca è affidata alla pena della giovanissima seconda linea Alessandro Zizzo.

Dopo il pesante passivo rimediato dai Santermani proprio a Bari durante la prima di campionato, la “Union” era destinata ad essere solo una “comparsa”, una giornata in più nel calendario delle partite della domenica, e una passeggiata o meglio una formalità per le veterane.

E se è vero che oggi il campionato - almeno per quanto riguarda la prima fase - si è concluso come si era deciso e si pronosticava, tutti sono consapevoli del fatto che la Union non è stata, o non sarà semplicemente una meteora.

Un Bari spavaldo, forte della sua privilegiata posizione in classifica e l’ormai assodata zona play-off, si presenta al Casone con la rosa al completo. Gli ospiti iniziano forte e, dopo poco, siglano la prima meta del match, non realizzata. La Union reagisce con il pilone Stano Giuseppe che assediato dalla difesa bianco rossa riesce comunque a schiacciare in meta, quasi sotto i pali, posizione che permette al solito Alessandro Pierri di realizzare. 7-5.

Passa poco, i baresi pescano un altro buco fra la non impeccabile linea difensiva santermana , e siglano la loro seconda meta (questa volta realizzata)  che porta il parziale sul 7-12 per le tigri e che conclude il primo tempo.

Il secondo tempo si apre con un doppio scambio: ad una punizione di Pierri, i baresi rispondono con una meta realizzata. Ad una punizione dei baresi, lo stesso flanker Pierri risponde con meta e trasformazione. 22-20. L’aria è tesa al Casone, e i rossoblù sembrano pazientemente aspettare il crollo dei baresi. Crollo che arriva dopo la quarta meta, quella del bonus per le tigri. Sul 22-27, dopo varie fasi di gioco, Pugliese schiaccia sotto i pali e sul 27 pari (in seguito alla sua realizzazione) Pierri ha la doppia chance di far festeggiare ancora la Union fra le mura amiche. La prima punizione, da posizione defilatissima non centra i pali, ma la forte pressione della Union porta gli ospiti a cedere alla stessa. Questa volta non sbaglia : 30-27.

Gli ultimi 5 minuti sembrano essere infiniti, ma i padroni di casa raschiano il fondo delle loro riserve di energie e con gli occhi di chi non ha la minima intenzione di concedere neanche pochi metri, corre, placca e vince, da squadra.

Una vittoria sofferta, con un retrogusto un po’ amaro, vista il mancato accesso alla zona play-off, ma che fa ben sperare per il futuro vista la giovane età dei più.

Titolari:

Stano, Bagiolini, Pedone, Petragallo R., Zizzo(VK), Martino, Pierri, De Pascale, Petragallo G., Pugliese, Sergio, Cassandro (K), Cardinale, Carelli, Doda.

Riserve:

Alia, Ariano, Conte, Gigante, Laterza, Perniola, Petragallo D.

 union rugby_santeramo

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI