Mercoledì 23 Maggio 2018
   
Text Size

Trasporto urbano, ombre dell'Anac sull'affidamento diretto

20141010-Anac

Era stato pubblicato il 4 gennaio l'avviso pubblico del trasporto urbano - disabili e zone urali -  tramite manifestazione di interesse, correlata ad un'offerta economica con affidamento diretto. Ventiquattro ore per i soggetti privati interessati per presentarsi. 

Bando ritirato e nuovamente riproposto con termini un po' più ampi: 15 giorni.

Una situazione che non è sfuggita al Consigliere di minoranza, Francesco Caponio (Pd) che, dalla sua pagina Facebook, getta, sulla gestione del bando, le ombre dell'Anac - Autorità Nazionale Anticorruzione, giustificate dall'ennesima proroga illegittima per un contratto scaduto.

"Per chi non lo sapesse - ha affermato Caponio - nella Pubblica Amministrazione le proroghe dei contratti scaduti sono illegittime salvo rarissimi casi (che non è quello de quo) in quanto le suddette proroghe sono gravemente elusive delle norme in materia di contratti e appalti che impongono sempre l’espletamento di una gara pubblica.Oggi, per il trasporto urbano siamo in presenza di una proroga giustificata dal Sindacon con con l’esigenza di avere il tempo di bandire la gara."

Tempi che ci sono stati - tre mesi dall'insediamento del nuovo dirigente Lorusso, servizi sociali e cultura - e sono trascorsi senza alcun bando predisposto nel periodo in questione.

"Siamo a settembre 2017 - ha affermato il Consigliere Pd -  quando finalmente il Sindaco Prof. Baldassarre si sceglie il nuovo dirigente che avrebbe dovuto redigere anche il bando di gara. Si giunge al mese di Dicembre 2017 quando l’illegittima proroga concessa dal Sindaco Baldassarre giunge a scadenza. Si profila l’interruzione del servizio a partire dal 9 gennaio. Vementi e giustificate proteste da parte dei genitori degli alunni.
Nel clima festoso tipico delle vacanze natalizie il Sindaco Baldassarre ha pensato di prorogare il contratto del dirigente che si era scelto a settembre per tre anni e quest’ultimo per senso di riconoscimento bandisce la gara per il trasporto scolastico: un avviso pubblico per l’affidamento diretto cioè senza una gara. L’istituto dell’affidamento diretto è una ipotesi residuale prevista dal codice degli appalti: è quell’istituto che i mega pentastellati non hanno esitato a definire a più riprese il “cancro delle pubbliche amministrazioni” lo strumento che ben si presta per eludere le norme, l’istituto giuridico al cospetto del quale l’Autorità Giudiziaria storce il naso, l’istituto giuridico che il professore ed i suoi alunni, a parole, avevano detto essere il male assoluto delle pubbliche amministrazioni.  Ma loro hanno fatto ancor meglio. Non si sono fermati all’affidamento diretto, ma hanno pensato bene di prevedere come termine di scadenza del bando per l’affidamento diretto, il termine di 24 ore. Cioè hanno deciso che le imprese interessate all’affidamento diretto dovevano avere come tempo massimo per presentare la domanda, un solo giorno."

Termini interrotti e bando ritirato per "formale richiesta di accesso agli atti di gara da parte di un'impresa privata".

A tal riguardo due considerazioni conclusive di Caponio.

"La prima ad oggi l’amministrazione Baldassarre non ha ancora bandito la gara del trasporto scolastico in quanto l’affidamento diretto lo hanno previsto per soli 43 giorni, cosa che costituisce un’imperdonabile elusione delle norme che vieta lo spacchettamento delle gare per abbassare gli importi a bando. Tradotto: se la norma prevede che al di sopra di un importo pari a 10 il Comune ha l’obbligo di bandire una vera e propria gara d’appalto, io Comune di Santeramo mi faccio furbo e riduco l’arco temporale del servizio così automaticamente si riduce anche l’importo e faccio l’affidamento diretto. La seconda sull'onestà. Voi che credete di essere gli unici onesti al mondo, Voi che pur di sembrare onesti non esitate a farvi definire amministrativamente incompetenti, sappiate che al netto delle chiacchiere sparate a profusione durante la campagna elettorale, dovrete fare i conti con la realtà amministrativa che, come si è dimostrato, alcune volte impone delle scelte borderline per assicurare servizi di particolare importanza quale è quello del trasporto scolastico."

Commenti  

 
#4 luca rossi fb 2018-01-11 18:48
baldassarre che combini?
 
 
#3 diogene 2018-01-11 17:03
Prego studiare D.Lgs 50/2016, affidamenti sopra/sotto soglia...se il Sindaco interrompe il servizio trasporto è un Erode se lo affida è un truffatore
 
 
#2 Ale 2018-01-11 14:08
dopo il tramonto del partito democratico Caponio quale altro partito fara'tramontare? Ma non ti vergogni?
 
 
#1 max 2018-01-11 11:52
Bravo Caponio, è ora che questi sbattano il muso sulla loro incompetenza (perdonabile per poco tempo ancora) e arroganza.
Mi pare che questi si stiano già tagliando con la scatoletta di tonno.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI