Domenica 23 Settembre 2018
   
Text Size

Campo Casone, l'Amministrazione lancia il bando per agibilità

 

Massaro -_Caggiano

 

Ancora pagine sulla inagibilità del Campo Casone. Diatriba su cui pare porre la parola "Fine" l'Amministrazione Cinque Stelle, intervenuta, sul tema, attraverso agli assessori Caggiano (Sport) e Massaro (Lavori Pubblici).

“In questi giorni si parla tanto del Capo Sportivo Casone- si legge nel comunicato - ma è bene ricordare che la struttura è inagibile (e tutti lo sanno) dal 2006 anno in cui l’amministrazione di centro destra comincio una serie di lavori balzati agli onori della cronaca locale per l’assurdo e sproporzionato importo, lavori che in parte sono continuati anche con Amministrazioni di centrosinistra per un totale di 1 milione di euro di soldi pubblici (982.000,00 euro per la precisione) spesi per una struttura che ancora oggi è inagibile: questo è quello che la nostra Amministrazione ha ereditato”.

“Attualmente – proseguono, lamentando dieci anni di spreco di denaro pubblico - risulta possedere l’omologazione il solo terreno da gioco e solo di recente sono stati resi fruibili gli spogliatoi di calcio con i lavori effettuati dalla scorsa Amministrazione. Le società sportive conoscono molto bene questa vicenda e oggi appare davvero ridicolo leggere commenti e comunicati stampa tesi a screditare il nostro operato, anche da quella parte politica che quel Campo Sportivo l’ha reso e lasciato inagibile per decenni".

“La nostra Amministrazione, sin dal suo insediamento, si è interessata alla questione ascoltando e impegnandosi con le società sportive per una rapida risoluzione del problema e oggi, a distanza di pochi mesi dal nostro insediamento, abbiamo mantenuto la promessa e finalmente messo a bando i lavori che interesseranno le tribune, gli spogliatoi di atletica leggera, rampe per accesso dei disabili, recinzioni e una serie di altri piccoli interventi che ci permetteranno di ottenere l’agibilità dell’impianto che diventerà fruibile a tutti”.

Fruibilità totale solo dopo il bando e dopo le certificazioni dell'ASL e dei Vigili del Fuoco.

“Considerando i tempi tecnici dettati dalla legge per espletare la gara d’appalto da noi avviata in questi giorni, lo svolgimento dei lavori e il successivo ottenimento dei certificati ASL e VVF, quest’anno le partite saranno inevitabilmente giocate a porte chiuse”.

Una disposizione necessaria che non dovrebbe allarmare, ma, al contrario, accendere i riflettori su quelle che sono le buone prassi di un'Amministrazione.

“A chi oggi ipocritamente si indigna con noi, rei di aver vietato l’accesso alle tifoserie, vogliamo ricordare che la struttura è inagile da oltre dieci anni e il problema non è questa amministrazione che vieta l’accesso del pubblico al Campo Casone, ma di chi in questi anni non ha vigilato affinché questo non accadesse consentendo al pubblico di utilizzare strutture non a norma, non per la mancanza di mera documentazione, ma per oggettiva mancanza di sicurezza ai danni dell’incolumità degli spettatori. Ci si indigna di chi oggi fa rispettare le leggi e non di chi in questi anni le ha trasgredite: è il mondo al contrario, salvo poi polemizzare e cascare dal pero quando accadono le tragedie. Siamo arrivati in Comune con le nostre gambe e non abbiamo debiti elettorali verso nessuno, possiamo anche sbagliare o prendere decisioni apparentemente impopolari, ma quello che faremo sarà sempre per il bene dei cittadini”.


Massaro -_Caggiano

Commenti  

 
#8 Massaro alla camera 2017-12-19 20:26
Pasquino era ironico!non basta mettere giacca e cravatta per nascondere l assenza di contenuti
 
 
#7 Pasquino 2017-12-18 12:13
#6 Massaro alla camera 2017-12-17 08:41

l'incompetenza allo stato puro :sigh:
 
 
#6 Massaro alla camera 2017-12-17 08:41
Vogliamo tutti Massaro onorevole e candidato alle prossime elezioni in parlamento. Forza Massaro sei fortissimo
 
 
#5 Boom 2017-12-16 17:26
Il bando e i lavori successivi permetteranno di risolvere una volta per tutte il problema. Tutto il resto è fuffa, cari disinformatori!
 
 
#4 marco pavone 2017-12-15 17:26
mi piacerebbe sapere che tipo di promesse ha fatto baldassarre quando invitò l'associazione calcistica in comune. considerato il tono che hanno avuto i dirigenti sportivi, molto probabilmente avrà fatto come in campagna elettorale, un sacco di promesse senza sapere nemmeno di che stesse parlando.
poveri noi, speriamo che non sia come pensi, se no la questione delle promesse all'aria diverebbe patologica: pima i curricula degli assessori (cugini, forzisti e lottizzazioni), poi i post copiati d'appertutto (da notare il professore che copia), poi il salario di cittadinanza, poi i centri chiusi, poi lo streaming poi ecc ecc ....una regolata forse è ora di darsela.
 
 
#3 Boom 2017-12-15 16:50
Booooom! Rispostone per le opposizioni con le loro solite polemiche farlocche! Il campo se si trova in quelle condizioni è solo per colpa di chi ha amministrato dal 2006!
 
 
#2 nemesi 2017-12-15 12:20
ma come scrivete? non abbiamo debiti con nessuno? ma degli annunci fragorosi sparati nei comizi, ve ne siete già dimenticati? demagogia supermegagalattica sparata ad ogni questione presunta o vera! e le strumentalizzazioni, quelle vere, che avete fatto un giorno si e l'altro pure? anche di quelle ve ne siete dimenticati o vi serve una cura di fosforo? AVETE STRUMENTALIZZATO TUTTO E TUTTI PER GIORNI, RIPETO TUTTO: stavate sempre con la macchina fotografica pronta a fare inseguimenti e alla ricerca dell'inquisizione del giorno,(da marino a d'ambrosio senza distizioni territorialiali) mankolikani!
P.S. il finanziamento è stato ottenuto dalla scorsa amministrazione, che confronto a voi è stata molto più civile oltre che responsabile, voi invece vi vedrei bene ad amministrare con tante pecore ed alcuni caproni: la si che potrete dare soluzioni semplici a problemi complessi.
non vi voto più nemmeno sotto tortura.
 
 
#1 Resuscitati 2017-12-15 11:43
si sono svegliati i due assessori!!!!!!!!!!! meh, fa piaccceeer...... possiamo sapere quanti soldi state spendendo per l'agibilità?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI