Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

M5S. “Sanità allo sfacelo, come si giustificano gli aumenti?”

cost-health-care-stethoscope-euro-money-medical-treatment-high-good-service-concept-blue-paper-banknotes-isolated-35421093

 Pervenuto alla nostra redazione il seguente comunicato stampa da parte dei M5S, sull' Aumento stipendi direttori ASL.

 

Approvato il 21 novemtre in Consiglio Regionale, con il solo voto contrario del gruppo M5S e di altri due consiglieri di minoranza, il Ddl "Modifiche dell'art. 7, comma 2, della legge regionale 04/01/2011, n. 1" che disciplina il trattamento economico dei direttori generali, sanitari e amministrativi delle ASL.

"Abbiamo votato contro il ddl e ne riteniamo gravissima l'approvazione. Questo ddl - attaccano gli otto consiglieri pentastellati - dimostra che la vecchia politica non ha vergogna. Ci chiediamo come faranno, destra e sinistra, a spiegare ai cittadini che gli si chiedono enormi sacrifici e si chiudono ospedali in nome del contenimento della spesa, però poi si trovano risorse per aumentare dai stipendi ai direttori delle ASL? Non siamo a priori contro gli aumenti di stipendio, ma questi per i direttori delle ASL così come per qualsiasi dirigente pubblico, devono essere legati al raggiungimento degli obiettivi e pur comprendendo che un DG debba percepire più di un primario e di un direttore di distretto, aumentare gli stipendi oggi è una scelta inopportuna perché tutti i giorni viene negato ai cittadini il diritto a curarsi come dimostrano i dati della mobilità passiva passata da 240 a 280 milioni. Abbiamo una sanità allo sfacelo - incalzano - dove le Asl hanno fallito tutti gli obiettivi,  le liste d’attesa continuano ad allungarsi e per una visita in ospedale è necessario andare in intramoenia. Quindi non capiamo come si giustifichi questo aumento di stipendio, l'eliminazione della decurtazione del 10% dello stipendio di oggi, si aggiunge a quella del 20% dello scorso 13 giugno. Se i tagli fatti finora sono serviti per trovare nuove risorse, perché queste non sono state impiegate per potenziare l'offerta sanitaria o ridurre ticket?  Ci sarebbe piaciuto - concludono - chiederlo al Presidente Emiliano, ma non abbiamo avuto il “piacere” di vederlo in Consiglio, così come era accaduto in Commissione”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI