Domenica 17 Dicembre 2017
   
Text Size

11 ottobre Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze

22382481 467607360305460_1054221865355044927_o

L'11 ottobre è la Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze, proclamata nel 2011 dall'Onu, per riconoscerne il diritto a una vita sicura, sana e istruita.

Anche il Comune di Santeramo in Colle ha aderito al "Manifesto indifesa per una Città a misura delle bambine e delle ragazze".

Dal post di facebook del sindaco Baldassarre si legge:

"Sul balcone del Municipio di Santeramo potrete notare uno striscione arancione, simbolo della campagna "InDifesa".

Ritengo sia una giornata importante per riflettere sulla condizione che affligge moltissime ragazze e bambine nel mondo, un problema che spesso ci riguarda molto più da vicino di quanto pensiamo.

La campagna di quest'anno invita ad indossare, durante la giornata di oggi, un elemento di abbigliamento di colore arancione, per rompere con lo stereotipo del colore rosa per le bambine: invito dunque tutte le persone sensibili al tema ad indossare un capo di abbigliamento di questo colore.

Proprio ieri ho appreso con dispiacere di un atto criminoso avvenuto a Santeramo in un'abitazione privata nella quale si trovava una ragazza minorenne, giovane studentessa. Ho sentito ieri pomeriggio il Comandante della Stazione dei Carabinieri, Mar. Falagario, il quale, con il consueto spirito di abnegazione, sta conducendo le indagini per accertare la dinamica e individuare i responsabili. Ripongo piena fiducia nel lavoro che le forze dell'ordine compiono ogni giorno nell'azione di prevenzione e repressione del crimine nella nostra città.

Sono naturalmente vicino con affetto alla giovane ragazza e ai suoi familiari. Un abbraccio"!

22310165 467609726971890_8914335401837891121_n

l'UNICEF ricorda che:

• ogni 5 minuti, in qualche parte del mondo, una bambina o una ragazza muore a causa di violenze

• 1 ragazza su 4 nel mondo si è sposata prima di aver compiuto 18 anni

• 63 milioni di ragazze hanno subito mutilazioni genitali

• in alcune zone dell'Etiopia e della Repubblica Democratica del Congo colpite dal conflitto, il 52% delle ragazze hanno riferito di essere state vittime di almeno una forma di violenzanei 12 mesi precedenti

• 130 milioni di ragazze non vanno a scuola (dato UNESCO 2016)

• nei paesi in guerra, le ragazze hanno una probabilità 2,5 volte maggiore di non frequentare la scuola rispetto ai coetanei maschi.

In occasione di questa Giornata, l'UNICEF vuole stimolare l'attenzione e l'azione internazionale verso le sfide che le ragazze affrontano prima, durante e in seguito alle crisi attraverso il tema di quest'anno,EmPOWER Girls: "Prima, Durante e Dopo le Emergenze".

MGL

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI