Domenica 17 Dicembre 2017
   
Text Size

Rigenerazione Urbana: i dubbi di Michele D'Ambrosio

 

18555911 1198217833634883_8736755165794512042_n-iloveimg-cropped

Dal Consigliere comunale Michele D'Ambrosio, riceviamo e pubblichiamo.

 

 

Abbiamo appreso in Consiglio comunale, convocato dai Consiglieri di minoranza, che parteciperemo al bando che finanzierà la Rigenerazione Urbana Sostenibile non per continuare a rendere più bella e vivibile la zona del Centro storico, ma via Jazzitiello.

Questi a cui ci candideremo sono finanziamenti che devono servire, nello spirito dell'avviso pubblico, a migliorare i quartieri abbandonati e degradati per rivitalizzarli recuperando non solo la bellezza delle antiche strade, e dei contesti urbanistici, ma anche gli edifici di proprietà comunale abbandonati ( si pensi alla nostra Chiesa del Purgatorio che potrebbe diventare centro culturale e motore di aggregazione sociale e culturale!) per consegnarli alla fruibilità dei Cittadini non solo residenti della zona.

Insomma tende a rendere bella e accogliente ciò che è escluso dalla vitalità cittadina.

L'Amministrazione comunale decide di rigenerare non il Centro storico, che abbiamo in massima parte riportato ad antichi splendori, non ha deciso di intervenire continuando con via sant'Antonio, via De Luca, o di continuare a rendere bello corso Roma o Piazza Municipio, via San Giuseppe, via Ladislao...., ma di chiedere finanziamento per rigenerare via Jazzitiello, la zona più nuova ed esclusiva di Santeramo! 

Si avete capito bene: via Jazzitiello!

È una scelta incomprensibilmente scellerata!

Difficilmente avremo una simile occasione per recuperare completamente la nostra zona antica.

E tutti i discorsi della campagna elettorale?
E tutte le promesse di portare le attività commerciali e le piccole botteghe artigianali per rendere "vivo" il Centro storico?
E tutti i discorsi sul turismo sostenibile?

Questa scelta scellerata provocherà un danno incalcolabile sul futuro economico e sociale della nostra Città! 
Spero che le nostre Associazioni culturali, come come la Proloco e tante altre che da anni lavorano per riportare alla luce non solo le nostre ricchezze storico culturali, folcloristiche e di costume, ma anche architettoniche, riescano a far cambiare questa scelta non condivisa, ma presa da poche persone a cui sicuramente manca la conoscenza vera della nostra Città.

Commenti  

 
#7 troppo farfallone 2017-10-02 16:33
parole parole paroleeeeeeeeeee
 
 
#6 potenzialità 2017-09-29 18:41
Di sicuro offrirà grandi potenzialità agli amici oppure ai propri studi professionali. Grazie a 5S!
 
 
#5 farfallone il giusto 2017-09-29 12:40
prima volta qui a santeramo...in colle, ovviamente in dialetto barese, per dire che è di santeramo
 
 
#4 zacutura om 2017-09-28 08:40
Se hanno deciso di valorizzare iazzitello, è perchè hanno ben intuito le grandi potenzialità che quella zona può offrire.
 
 
#3 troppo farfallone 2017-09-27 17:29
sei più pericoloso tu con la tua solita disinformazione
 
 
#2 carlom 2017-09-27 13:03
si chiamano favori elettorali.
 
 
#1 farfallone il giusto 2017-09-26 17:49
prima volta qui a santeramo!!
sono penosi e pericolosi
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI