Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

I GIOVANI SOCIALISTI PER VENDOLA

social

Giunge in redazione il seguente comunicato stampa da parte dei Giovani Socialisti.

La Federazione dei Giovani Socialisti di Puglia ritiene di fondamentale importanza dover proseguire col progetto politico iniziato cinque anni fa, quello che volle convogliare su Nichi Vendola l’appoggio di tutte le forze di centro – sinistra suscitando, quindi, un larghissimo consenso popolare.

Per aver posto al centro di ogni provvedimento i bisogni e gli interessi collettivi, riteniamo che il lavoro svolto dalla giunta Vendola sia il risultato dell’applicazione concreta di una politica intesa come bene comune. Gli stessi risultati rappresentano le fondamenta su cui proseguire i lavori per il completamento degli obiettivi politici ed amministrativi. L’auspicio è che questo modo di agire rappresenti un modello al quale ispirarsi per contrastare la crisi della politica.

Contrastando il governo centrale intenzionato alla privatizzazione della gestione degli acquedotti, esemplare è stata la scelta operata di voler garantire ai pugliesi l’acqua come bene pubblico scongiurando, così, il rischio di sviluppare sistemi incentrati su interessi privati a scapito di quelli collettivi. In questa direzione: i socialisti pugliesi hanno sempre fronteggiato il rischio; i giovani socialisti, a livello nazionale, gli unici ad intervenire con una petizione popolare in linea con la politica della nostra Regione. Il fine era di voler informare i cittadini sulla pericolosità del provvedimento legislativo, rendendo loro la possibilità di contestarlo.

Notevoli i cambiamenti nella compagine politica del centro – sinistra in Puglia; notevole la capacità dei pugliesi di assimilare positivamente i risultati ottenuti dalla giunta Vendola alla quale, la stessa cittadinanza, non manca di manifestare il proprio appoggio. Per questo ed altri motivi, riteniamo necessario dover riconfermare la candidatura di Nichi Vendola alla Presidenza della Regione Puglia, ritenendola non solo rappresentativa della volontà dei cittadini, ma anche fonte vivace per la ricomposizione di una nuova compagine politica del centro – sinistra.

Crediamo che ogni forza politica debba convogliare la propria adesione su scelte politiche di alto livello superando, quindi, contese tutte personali che negli ultimi tempi sono cadute in forme di inaccettabile arroganza partitica, ed hanno prodotto manifestazioni di puro egoismo politico.

Riteniamo che la querelle contro Vendola sia un atto di irresponsabilità politica e civile; allo stesso modo riteniamo essere una scelta poco rispettosa della volontà dell'elettorato della città di Bari. Emiliano, infatti, sindaco di Bari eletto solo sei mesi fa, è obbligato ad assumersi l'impegno ed il dovere di governare la città di Bari, così come egregiamente sta facendo da ormai cinque anni.
La decisione del PD a volerlo proporre come alternativa a Vendola, oltre ad apparirci stravagante, rischia di sgretolare la fiducia dei cittadini e rinforzare il consenso alla politica di destra.

I Giovani Socialisti confermando l’appoggio a Vendola si offrono disponibili ad un incontro nel quale edificare un rapporto utile alla imminente campagna elettorale.


La Federazione dei Giovani Socialisti di Puglia

Il coordinatore Santermano Alessandro Colucci

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI