Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

La beffa del risarcimento danni da neve

screenshot emergenza_neve 

Riceviamo e pubblichiamo

 

In data Venerdì 27 gennaio sul sito ufficiale del Comune di Santeramo in colle la Protezione Civile ha reso nota la possibilità di comunicare i danni subiti durante la scorsa nevicata con la seguente nota:


"EMERGENZA NEVE - AVVISO ALLA CITTADINANZA 
Del 27.01.2017

Il  Responsabile del Servizio di Protezione Civile, Dott.  Vincenzo Caporusso  rende noto alla cittadinanza che la Regione Puglia - Sezione di Protezione Civile, ha richiesto informazioni circa i danni subiti dal patrimonio edilizio privato, dai beni culturali e dalle attività economiche e produttive, riconducibili all’emergenza neve a far data dal 5 gennaio 2017.

Fermo restando che il rimborso degli stessi non è al momento certo, si invita chi ne fosse interessato a produrre apposita istanza utilizzando la modulistica allegata, quantificando l’importo del danno subito e consegnandola all’Ufficio Protocollo dell’Ente, improrogabilmente entro e non oltre il 30 gennaio 2017, negli orari di apertura dello stesso."


In seguito ad un evento che ha causato ingenti danni soprattutto alle azienda agricole, arriva una vera e propria beffa.
L'amministrazione ha concesso pochissimo tempo per consegnare i moduli di segnalazione dei danni. Solo pochissime ore a disposizione per compilare i moduli e consegnarli all'ufficio protocollo del comune.

Dati i tempi molto ristretti, nulla è stato fatto per divulgare capillarmente ed immediatamente la notizia, solo una nota su internet. Molti cittadini non hanno avuto la possibilità di consegnare questo modulo. E dire che subito dopo l'emergenze erano state inviate numerose sollecitazioni verso l'amministrazione ad effettuare una ricognizione dei danni per avviare le richieste di risarcimento.

Chiediamo una immediata riapertura dei termini per la consegna dei moduli ed chiediamo all'amministrazione una opportuna divulgazione della notizia, anche in collaborazione con le associazioni di categoria ed i tecnici specializzati, per permettere a tutti di adempiere alle opportune procedure al fine di ottenere un risarcimento, se mai dovesse essere stanziato.

Auspichiamo un serio impegno del Sindaco e degli enti preposti per evitare ai danneggiati anche una plateale beffa.

Gianfranco Cascione
Vice presidente
Movimento Forconi Puglia

link nota del comune

 

Commenti  

 
#1 Forchettoni 2017-01-31 17:53
Siete arrivati ultimi perché per la neve vi occorrevano pale e non forconi.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI