Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

Vertenza Natuzzi, firmato Accordo Quadro: salvi 215 operai

tavolo regionale

 

Raggiunto ieri sera l’accordo quadro al MISE per il salvataggio dei 215 ex dipendenti Natuzzi che a metà ottobre ricevettero insieme ad altri loro colleghi la lettera di licenziamento al termine del periodo di Cassa Integrazione . Per 140 operai (erano 355 in tutto) l’azienda era riuscita a spuntare l’esodo volontario con incentivi economici, ma il problema restava appunto per i 215 senza prospettive.

 “ Finalmente possiamo  dire che nessun lavoratore  Natuzzi resterà per strada”, dice invece il presidente della Regione, Michele Emiliano.

Mi rende particolarmente orgoglioso – continua il Presidente- il fatto che la soluzione adottata  sia frutto della elaborazione delle proposte del tavolo della Task force  pugliese dove Sindacati ed Azienda hanno saputo costruire le premesse per l’intesa preliminare, resa possibile dal lavoro appassionato delle strutture regionali del Lavoro, dello Sviluppo  e della Formazione Professionale a sostegno della vertenza”.

Il Piano industriale, infatti, sarà sostenuto  dal ricorso alla cassa integrazione in deroga, in gestione regionale. Nei prossimi giorni, e comunque  entro metà dicembre, tornerà a riunirsi il tavolo regionale coordinato da Leo Caroli, per la sottoscrizione dell’Accordo attuativo. “ Chiaro- sottolinea in ultimo il Presidente- che ammortizzatori sociali, piani di riqualificazione professionali ed impegno della Regione  rimangono strettamente legati al reale stato di avanzamento del Piano Industriale, costantemente monitorato e sottoposto a verifica”.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI