Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

Sequestrati tre milioni di Euro alla Tradeco

tradeco 

 

La Guardia di Finanza di Bari ha sequestrato beni mobili e immobili per oltre 3 milioni di euro alla società di smaltimento rifiuti Tradeco srl, ditta che opera anche nel Comune di Santeramo. I sequestri dell’autorità giudiziaria sono stati compiuti non solo a Santeramo, ma anche a Bari, Altamura, Roma, Milano, Modena e Siena. Il sequestro dei beni è scattato anche per Giuseppe Calia, rappresentante legale della ditta.

l’operazione è partita dopo una verifica fiscale,  al termine della quale Giuseppe Calia, rappresentante legale della società, è stato denunciato per una serie di reati fiscali, come fatturazione relativa a operazioni inesistenti per oltre 5 milioni di euro e per aver indebitamente detratto l'imposta sul valore aggiunto per più di un milione. La Procura sostiene che queste fatturazioni erano riconducibili a contratti fittizi di sponsorizzazioni ad associazioni sportive locali e nazionali a livello dilettantistico.

Durante le indagini, è anche emerso che la Tradeco avrebbe operato e certificato ritenute

 fiscali ai propri dipendenti omettendone però il relativo versamento all'erario, per un ammontare complessivo di oltre 1,5 milioni.

Il problema maggiore però riguarda i dipendenti della ditta di smaltimento rifiuti perché, a seguito di queste operazioni, la loro posizione contributiva risulta irregolare, considerando anche il fatto che la società ha omesso di operare e versare le ritenute dei rispettivi lavoratori.

 

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI