Domenica 17 Dicembre 2017
   
Text Size

Comunicato del Comitato Difendiamo i Nostri Figli Santeramo

difendiamo i_nostri_figli 

Riceviamo e pubblichiamo

 

IL VOTO DEL POPOLO DELLA FAMIGLIA SARÀ RISERVATO A CHI SI È FATTO PORTAVOCE DEL MESSAGGIO EMERSO AL CIRCO MASSIMO
"Il ddl Cirinnà coinvolge la struttura stessa della società italiana, puntando a modificarne radicalmente il tessuto civile consolidato dalla cultura e dalla storia di ogni tempo. Per questa ragione è indispensabile un dibattito rigoroso, articolo per articolo: se l'articolo 5 è infatti assolutamente inaccettabile, non lo sono di meno gli articoli 2 e 3, che costruiscono di fatto un simil-matrimonio in contrasto con l'articolo 29 della nostra Costituzione". Questo il netto giudizio di Massimo Gandolfini, presidente del Comitato Difendiamo i Nostri Figli, che esprime dissenso rispetto all'andamento dei lavori in Senato, così come esso si sta profilando in queste ore. "Ogni tentativo di contingentare i tempi, utilizzando strumenti quali il "canguro" o il "superemendamento", significa mettere un bavaglio al confronto democratico. Dopo lo scippo dalla Commissione Giustizia, questa seconda strategia rappresenta una vera offesa alla volontà che il popolo della famiglia ha espresso il 30 gennaio scorso al Circo Massimo. 
Teniamo sotto osservazione la condotta dei partiti e dei singoli parlamentari, che il voto palese renderà manifesta. Solo chi avrà lottato per affermare la famiglia e per difendere i bambini potrà contare sul voto del nostro popolo.
Già negli appuntamenti elettorali più prossimi - specifica Gandolfini - sosterremo candidati sindaci rappresentanti di forze che in Parlamento stanno contrastando con tenacia il ddl Cirinnà. In modo particolare, poi, il referendum sulla riforma costituzionale del prossimo ottobre sarà l'occasione per esprimere il nostro disappunto verso il Premier, che non si è fatto in alcun modo interprete del popolo del Circo Massimo, né ha dato segno di averne considerate in alcun modo le istanze".

Comitato Difendiamo i Nostri Figli Santeramo

 

Commenti  

 
#18 DIVIDO 2016-02-18 21:16
x 17: ancora co sti comunisti? se li sogna la notte come Berlusconi? :) se chiedere dei diritti fondamentali è da comunisti allora mi dia del comunista, anche se non lo sono mai stato e mai lo sarò.

p.s. Renzi mi sta sulle balle!
 
 
#17 PER I COMUNISTI 2016-02-18 15:50
Per "Divido". Guarda caso io non ho figli (purtroppo) e Lei è un comunista alla stregua del Suo leader Renzi, che nessuno ha votato.
 
 
#16 DIVIDO 2016-02-18 12:47
x 15: Chi lo dice questo? Quindi secondo il suo discorso le coppie eterosessuali che non possono procreare sono innaturali giusto? Stesso per preti, suore, papa? O sono naturali solo le cose che fanno comodo al proprio interesse?

Forse non ha capito che la gente che chiede questi diritti non è ne comunista ne fascista. Si tratta di persone che pagano le tasse come lei e che quindi chiedono un riconoscimento che esiste da anni in tutti i paesi più civili. I soldi non ci sono perché li rubano gli attuali politici, quindi invece che prendersela con le persone sbagliate vada a Roma a protestare con i magna magna.
 
 
#15 PER I COMUNISTI 2016-02-18 11:11
La famiglia è formata da un uomo e una donna e che possibilmente possa procreare. In Italia la donna, spesso è assoggettata a restare a casa e non cercare un lavoro autonomo, per accudire i figli, lavoro molto più oneroso di altri, ed ora il Vs governo, cerca di togliere la reversibilità alle vedove oppure bisognerà assegnarla anche alle c.d. famiglie di fatto. I soldi dove stanno? Ma non importa, l'importante è prendere i voti.
n.b. (Che non significa sacerdozio).
 
 
#14 Stop 2016-02-17 16:15
Ma la si vuole smettere con l'ipocrisia! Lo stato deve occuparsi di tutti. Che ognuno poi si comporti secondo coscienza. Non capisco perché si devono negare i diritti e che filosofia o religione è quella che deve imporre una visone
 
 
#13 G. Dimita 2016-02-17 12:33
Bella la poligamia. Ma come si fa a sopportare più suocere?
 
 
#12 DIVIDO 2016-02-17 12:00
x 10: mi sembra di stare a sentire Giovanardi. Cosa c'entra adesso la poligamia con le unioni civili tra 2 persone dello stesso sesso che si amano??? Diamolo ogni tanto un ripasso alla matematica altrimenti si rischia di passare per ignoranti!
 
 
#11 Frustrato 2016-02-17 10:35
Da chi dovreste difendere gli 8885 bambini e adolescenti che in famiglia subiscono forme di abuso/maltrattamento (fonte: Telefono Azzurro)?
Fra di loro ci sono (o ci sono stati) anche Sarah, Loris e i quattro figli anonimi di Elena e Michele. Non mi sembrano poi tanto civili le unioni di questi genitori, anzi le cronache raccontano che sono (o sono stati) zelanti frequentatori di parrocchie e tutti rigorosamente cattolici praticanti.
Cominciate a chiedervi se siete dei buoni genitori e poi educate al meglio i vostri. Di figli.
 
 
#10 CONDIVIDO 2016-02-17 09:09
Visto che ci siamo, a sto punto inseriamo anche la poligamia, anche io ho il diritto di avere piu' mogli,E' UN MIO DIRITTO ,perché i gay possono rivendicare i diritti, in qaulita' di etero HO IL DIRITTO DI ESSERE FELICE
 
 
#9 Isa 2016-02-16 17:32
Senza offesa ma persone che credono in serpenti che parlano, donne create da costole di uomini e vergini che partoriscono, non possono minimamente permettersi di dire (e imporre) cosa sia naturale e giusto in questo mondo!

Franco Porfido incluso
 
 
#8 francoPorfido 2016-02-16 16:41
Bravi, bravissimi. Condivido pienamente. La famiglia è composta da un uno e una donna, ovvero da un maschio e da una femmina. Tutto il resto non è famiglia. E' altro. Non condivido, però, il "ricatto"sul referendum sulla riforma costituzionale. Ad ottobre voterò per Renzi che ha avuto il grande coraggio politico di smuovere le acque paludose delle riforme annunciate e mai fatte. Quella riforma non è il meglio. Però l'ha fatta. Ora, fiato alle trombe della gente frustrata che si sfoga con ignobili commenti anonimi, non sapendo fare altro.
 
 
#7 DIVIDO 2016-02-16 16:12
x 2: giusto aboliamo i preti e le suore che sono innaturali in quanto non procreano!!! Condanniamo anche la madonna che ha dato il suo utero in affitto a dio!! Sacrilegio!!
 
 
#6 max 2016-02-16 15:55
"Condivido" sei molto confuso,non hai capito nulla, e questa è la dimostrazione di quanta ignoranza ci sia.
comunque domani creo un comitato contro i bigotti ipocriti come Adinolfi, lo chiamerò " Difendiamo i nostri figli dall'imbecillità"
 
 
#5 non capisco 2016-02-16 15:54
ma i Vostri/Nostri figli li dovete/dobbiamo difendere dall'ignoranza!!! come questo comunicato dimostra essere fatto da gente molto ignorante
 
 
#4 giuann 2016-02-16 15:53
anch'io son masochist come voi dai continuiam a sostenere gasparro, giovanarde, maronno che sann quello che fann

aqquand cera il duce tutt era meglio
 
 
#3 mha 2016-02-16 15:08
ma siete totalmente ignoranti davvero?b ma vi rendete conto? L'europa ci deride e ci ordina di adeguarci, e non è la prima volta
 
 
#2 CONDIVIDO 2016-02-16 14:52
Difendiamo la famiglia naturale a TUTTA FORZA. si alle unioni civili,no ALLE FAMIGLIE ARCOBALENO
 
 
#1 Isa 2016-02-16 13:39
Se solo questa massa di bigotti utilizzasse lo stesso fervore e impegno per lottare contro questioni come corruzione, aumento di tasse, nepotismo, mafia etc. invece che sbraitare per negare dei normali diritti civili al prossimo vivremmo in una nazione migliore.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI