Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

L'Ordine dei Giornalisti Puglia esprime solidarietà nei confronti della collega Roberta Lanzolla

ordine giornalisti_puglia 

 

ATTACCO DELLA LEGA INACCETTABILE, SOLIDARIETÀ DI ORDINE E ASSOSTAMPA ALLA COLLEGA LANZOLLA

 

 

L’Ordine dei Giornalisti della Puglia e l’Assostampa di Puglia esprimono piena solidarietà e vicinanza alla giovane collega Roberta Lanzolla per i ripetuti  attacchi ricevuti da esponenti del Movimento “Noi con Salvini” di Santeramo in Colle. Gli inviti a “trovarsi altro da fare” e l’annuncio di considerare “non gradita” la presenza e l’attività di una giornalista sono gravi ed inaccettabili e da respingere con assoluta fermezza. La libertà di espressione garantita dall’art.21 della Costituzione e il diritto di cronaca e di critica dei giornalisti sono un fondamento della convivenza democratica. Al rispetto di questi valori non negoziabili della vita civile sono chiamati innanzitutto  quanti ricoprono incarichi pubblici. Nel ribadire il sostegno alla collega Lanzolla, l’Ordine dei Giornalisti e l’Assostampa di Puglia esprimono l’auspicio che la stampa e le forze politiche contribuiscano a creare, ognuno per la sua parte, un clima di rispetto reciproco.

 

Commenti  

 
#7 giuseppe Molinari 2016-01-18 19:03
caro Vittori reho non è nello stile dei 5stelle allontanare le persone con opinioni diverse, invece è un must per molti adepti della lega. se una persona esprime le proprie opinioni senza offendere nessuno è libero di parlare come e quando vuole.
 
 
#6 Vittorio Reho 2016-01-18 12:01
“ATTACCO DELLA LEGA INACCETTABILE”: FALSO! Dei cittadini di Santeramo, presunti esponenti del Movimento “Noi con Salvini”, non fanno certamente parte della LEGA
Considerare “intimidazioni” e “minacce” , come scrive Emiliano e qualche altro, gli inviti di qualche cittadino a “trovarsi altro da fare” e ad avere considerato la presenza della giornalista “ non gradita”, espressioni che rientrano senz’altro nella libertà d’espressione sancita dall’art.21 della Costituzione, non è un tantinello esagerato e spettacolarizzazione
Che cosa dovrei rispondere io, che sono un comune cittadino, ad un attivista grillino che mi scrive: “Se intende far ridere (e con me ci riesce alla grande) continui il suo fare, ma distante dalla nostra associazione locale”? Non sarebbe questa una vera e propria intimidazione? A me fa soltanto ridere, considerandola una stupida battuta.
Diverso è il caso di Taranto, dove un giornalista è stato sbattuto fuori da un parlamentare.
 
 
#5 Il nonno 2016-01-14 16:17
Piena solidarietà a Roberta. Non ti far fermare.
 
 
#4 Rebecca 2016-01-12 23:28
Quanta invidia...
 
 
#3 roberta lanzolla 2016-01-12 22:21
siete uomini o conigli? posso sapere i vostri nomi? grazie
 
 
#2 Carlo58 2016-01-12 19:54
Per fortuna che c'è emiliano che questa giornalista non la conosceva nessuno
 
 
#1 Eehehheeh 2016-01-12 18:15
Quanto teatro per uno scambio di battute -
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI