Sabato 21 Ottobre 2017
   
Text Size

I cinghiali conquistano 5 punti e il terzo posto della classifica

contabilo mischia 

Contabilo Murgia Rugby 29 – 9 Draghi BAT

 


Una vittoria da 5 punti e il terzo posto in classifica. Si conclude positivamente per i cinghiali la prima parte del campionato. C’è ancora molto da lavorare per lo staff tecnico, ma avranno a disposizione una lunga pausa sino al rientro in campo, il 24 gennaio 2016.

 

Nell’ultima partita del girone di andata del Campionato Interregionale 2015/2016 Serie C2 - Puglia/Basilicata, di domenica 20 dicembre, la Contabilo Murgia Rugby affronta in casa i Draghi della sesta provincia pugliese.  Il match arbitrato da Muolo di Monopoli, è stato un’occasione speciale per i murgiani, che hanno sfoggiato le nuove divise “verde Contabilo”.

In campo, l’imperativo è vincere per restare nei piani alti della classifica. I padroni di casa premono subito sull’acceleratore, e già alla prima azione Fiorentino schiaccia in meta, ma l’arbitro annulla inspiegabilmente. Preludio per la prima marcatura, che avviene pochi minuti più tardi ad opera di Doda. Catanese non trasforma. Il nervosismo e la fretta caratterizzeranno tutta la partita dei murgiani, che commettono troppi falli concedendo facili calci di punizione per gli ospiti, che al 20’ accorciano per il 5 a 3. La supremazia in mischia e in touche però è netta e Fiorentino prima (trasformazione di Catanese) e Gigante poi (trasformazione di Conte), portano il risultato sul 19 a 6; per i Draghi a segno ancora una volta l’estremo su punizione. Da segnalare, alla mezz’ora circa, il cartellino rosso per capitan D’Agostino.

Secondo tempo in 14 per i padroni di casa, che però riescono a tenere le redini del match, seppur regalando qualche metro di troppo agli avversari. Gli errori alla mano, da una parte e dall’altra, sono numerosi e il gioco è spezzettato: mischie e punizioni si susseguono, con l’arbitro che con difficoltà gestisce il nervosismo in campo. I Draghi approfittano dell’ennesimo fuorigioco in ruck e accorciano sul 19 a 9. La quarta meta, quella del bonus offensivo, arriva al 53’ da una splendida azione: Doda scavalca la difesa con un calcio ben calibrato, Conte raccoglie al volo e restituisce l’ovale al suo compagno, che si invola in meta. Il secondo tempo scivola via senza particolari emozioni, e il match si chiude con la meta di Alvaro, che concretizza l’ottima spinta della maul su touche in attacco.

All’80esimo la Contabilo una vittoria da 5 punti e sale al terzo posto della classifica.

 

Formazione: Fiorentino; Carelli, Gigante, Doda, Capozzo (Tritto); Conte, Catanese (Gigante A.); D’Agostino (cap.), Alvaro, Lavecchia, Disanto, Cifarelli, Bagiolini, Laterza (Pecora), Castello (Carlucci).

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI