Sabato 16 Dicembre 2017
   
Text Size

L’assessore Leo chiede il ripristino della fermata bus in piazza Tienanmen

fermata in_via_acquaviva 

 

Con una nota scritta alla Sita Sud, l’assessore all’urbanistica Giuseppe Leo ha chiesto il ripristino della fermata bus per Cassano e Bari in piazza Tienanmen bypassando via Meucci e via Tandil.
La Sita infatti da sabato ha soppresso la fermata in via Stazione sostituendola con quella in via Talete. L’assessore, nella lettera, invita la società di trasposti a fare un passo indietro nonostante la Sita ritenesse tal sosta “dispersiva”.
L’amministrazione e la cittadinanza sono ora in attesa di una risposta.

 

 

Commenti  

 
#4 Giulio Difonzo 2015-09-24 11:22
Non ci credo !!! Cosi i pulman rientrerebbero nel centro abitato creando disagio e pericolo , tutto questo per spostare una fermata per neanche 50 metri
 
 
#3 Mariella Barberio 2015-09-24 10:29
Cosa sarà mai successo perché gli atti che prima uscivano dal "Comando di Polizia Locale", ora vengano fuori dall' "Ufficio del Gabinetto del Sindaco" ???
 
 
#2 Vincenzo Mele 2015-09-23 19:15
Forse l'assessore Leo (come il suo superiore)non si rende conto che il bus SITA non è un mezzo per la circolazione interna che gira a piacere. Inoltre deve rendersi conto che grazie alla famigerata ordinanza i bus extra-urbani già adesso accumulano molto ritardo per uscire da Santeramo; ritardo che poi devono recuperare su strada correndo più del necessario e rischiando più del lecito. Ci manca solo che devono perdere ulteriore tempo come suggerisce l'assessore(e diretto superiore). Convincetevi: non c'è alternativa al ripristino della situazione precedente con la riattivazione delle fermate storiche.
 
 
#1 Vincenzo Mele 2015-09-22 08:14
Assessore Leo, non crei ulteriori scompigli. Convinca invece il suo superiore a ripristinare la viabilità precedente con la riattivazione delle fermate di via Jacoviello e di conseguenza di piazza Tienammen. Questa è l'unica strada.
Cordialità
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI