Domenica 17 Dicembre 2017
   
Text Size

Via Iacoviello. Resoconto del vertice tra commercianti e sindaco

via iacoviello 

Riceviamo e pubblichiamo

 

Rieccoci per la parte conclusiva del resoconto dell’incontro  fra il sindaco e i rappresentanti dei commercianti avvenuto mercoledì 22 luglio 2015. Le nostre osservazioni sono state incentrate soprattutto sulle contraddizioni contenute fra le righe della famosa ordinanza: della mancanza di dati certi sulla qualità dell’aria  e sul numero errato dei bus abbiamo già parlato. Abbiamo fatto osservare, a proposito del rispetto ambientale, che il nuovo percorso previsto per molti bus comporterebbe un allungamento di tragitto di circa 3 km in più con le conseguenze che potete immaginare a livello di maggiori scarichi di CO2 nell’area cittadina. Discorso altrettanto valido per i mezzi privati ai quali pur di non far percorrere i 200 m di via Iacoviello, li si costringerà a percorsi più lunghi e tortuosi per circa 500 m in più; moltiplicato per le migliaia di auto, quanto fa? E tutto questo per rispetto dell’ ambiente !!??

Siamo passati poi alle nostre proposte per contribuire all’abbassamento di immissione di CO2 attraverso banalissimi accorgimenti dettati dal buon senso di chi questa strada la vive quotidianamente da oltre vent’anni (qualcuno anche più). Perché non ascoltarli?

La risposta democraticissima è stata: “Si va avanti per la strada che ho deciso io! Io sono il sindaco e si fa quello che decido io, almeno per 3 mesi!”     …???!!!! Ma dove siamo? Dove ci troviamo?

delibera circolazione_mezzi

E arriviamo finalmente alla terza figura di … barbina. Come potete leggere dal documento allegato, sull’ordinanza a firma del comando di polizia municipale viene indicato il nuovo percorso che i bus devono rispettare. Per i bus provenienti da Ginosa e da Matera viene intimato che una volta effettuata la fermata presso il piazzale della stazione ferroviaria per rientrare in paese devono imboccare prima VIA STAZIONE e poi VIA S. VINCENZO per immettersi su via Cassano.  COME? COSA ????

MA VIA STAZIONE E’ SENSO UNICO AL CONTRARIO !!!!! Cioè i bus dovrebbero imboccare via stazione contromano!

E’ ovviamente un errore banale e facilmente risolvibile, ma a me dà l’idea precisa della cura e dell’applicazione che questi amministratori ci mettono nell’elaborare le ordinanze le cui conseguenze poi si ripercuotono su noi tutti.

MA A CHI ABBIAMO AFFIDATO LE CHIAVI DELLA CITTA’???   SVEGLIA !!!

Il mio prossimo intervento riguarderà gli effetti nefasti sulla vivibilità del cambio di senso di marcia.

A presto, Vincenzo Mele 

 

Commenti  

 
#1 Carmine 2015-07-30 10:39
E intanto il sindaco, come avrai notato, continua ad usare fb come arma di distrazione di massa, con nuovi beceri proclami, ora guarda caso provvede ad asfaltare e coprire buche,ma dei disastri di DEGENERAZIONE URBANA non ne parla e delle attività che stanno fallendo non gliene niente come credo che lo smog sia l'ultima delle sue preoccupazioni, altrimenti avrebbe fatto misurare il tasso di smog presente in villa, ma non lo fa per non fare una figuraccia.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI