Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

Tasse e servizi. Evidenti le condizioni di degrado delle periferie

impegno per_santeramo 

Riceviamo e pubblichiamo


Vi è ancora l’eco delle polemiche sulla TARI, la Tassa Rifiuti di nuova denominazione, ritenuta dai più iniqua.  I cittadini santermani si sono ritrovati un notevole aumento del tributo/tassa.  Tralasciamo le dispute tecniche sulla determinazione dei costi, a nostro modesto parere non giustificati, e verifichiamo il funzionamento del servizio, per rispondere alla domanda: all’aumento dei costi corrisponde un servizio migliore?

 

Purtroppo, NO!

Già durante gli scorsi mesi, abbiamo assistito a diverse interruzioni del servizio, durate alcuni giorni e giustificate in vari modi.   A capodanno la raccolta fu interrotta causa neve, a marzo ed in aprile perché la discarica non permetteva il conferimento o altro ancora.

Ma oggi, che non risultano esservi problemi di sorta, che giustificazioni possono sostenersi dinanzi a situazioni testimoniate dalle fotografie allegate, fornite da alcuni cittadini?

Ci auguriamo che tali ‘emergenze’ vengano risolte al più presto, giustificando in tal modo l’esosità del tributo pagato dai santermani.

Al di là di tutto, resta, purtroppo, una amara riflessione, suggeritaci dalle parole di Adam Smith che ritroviamo nel suo “La ricchezza delle nazioni”: «Non c’è arte che un governo apprende prima, di quella di prosciugare il denaro dalle tasche del popolo.»

Ma questa è tutta un’altra storia.

Santeramo, 29 luglio 2015

   IL PRESIDENTE

                                                                               (ing. Serafino A. GIANNINI)

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI