Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

Via Iacoviello. Vincenzo Mele spiega la situazione del trasporto pubblico

via iacoviello 

Riceviamo e pubblichiamo

 

Passiamo a raccontare finalmente la questione dei bus. In una video-intervista rilasciata a santeramolive.it, il sindaco dichiarava che la sua maggiore preoccupazione era la tutela della qualità dell’aria e la salute dei lecci che circondano Piazza DiVagno.Problema generato principalmente dal passaggio di “centinaia di bus, solo quelli della SITA sono per la precisione 96”. Nobilissime dichiarazioni, se non fossero solo dichiarazioni di facciata.

Osservazione n1): di quali dati scientifici dispone il sindaco per affermare che il livello di inquinamento su via Iacoviello e Piazza DiVagno supera i limiti di pericolosità per la salute pubblica?

n 2): è in grado di dirci quanti bus, quanti autoveicoli, quanti altri mezzi di locomozione percorrono mediamente al giorno quel tratto di strada?

 n 3) In mancanza di questi dati come ha fatto a stabilire che esiste pericolo per la salute pubblica? Così, a naso?

n 4) Come si fa a fare sperimentazione in mancanza di dati certi in partenza? Cioè, se non conosco i valori di partenza, come faccio a fare sperimentazione e alla fine a stabilire se c’è stato un miglioramento,o un peggioramento, o se la situazione è rimasta stabile? Così, ad occhio?

Inoltre mi sono preso la briga, semplicemente, di prendere un comunissimo orario dei bus in partenza della SITA e contare quante fossero le corse giornalmente in partenza. Nella famosa riunione con i rappresentanti di categoria, ho informato il sindaco che i mezzi della SITA che percorrono questo tratto di strada sono meno di 50. “ Non è possibile, ho i dati ufficiali della SITA trasmessi direttamente dal Comando dei Vigili Urbani. Possiamo chiedere direttamente a chi se ne è occupato.” Detto fatto è stato convocato l’ufficiale dei Vigili responsabile che alla nostra presenza ha confermato, e per scrupolo ha chiamato l’ufficio preposto della SITA. L’impiegato,nostro concittadino, ha confermato sì che i bus sono 96, ma 48 in ingresso e 48 in uscita: cioè i bus che attraversano  via Iacoviello e Piazza DiVagno sono solo 48. Come sostenevo io! Come direbbe il direttore Emilio Fede: “…”!

 Sindaco:” Non immaginavo, dovete credere alla mia buona fede”. Avete già sentito questa frase? Ricordate? E’ mai possibile che di questo strafalcione mi devo rendere conto io che di professione faccio (male) tutt’altro lavoro ??!! E non è l’unica figuraccia emersa in sede di riunione. Arriveremo anche all’altra.  Ma non oggi.

Visto che stiamo a Santeramo e ce ne intendiamo:  non mettiamo troppa carne al fuoco!

A presto, Vincenzo Mele

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI