Martedì 17 Ottobre 2017
   
Text Size

Pronto il calendario degli eventi del PNAM

eventi gratuiti_nel_parco 

 

Sono state presentate questa mattina, nella Sala Giunta del Palazzo della Provincia di Bari, le prime due manifestazioni estive nel programma di eventi del Parco Nazionale dell’Alta Murgia: ‘SAC – Tracce di Cultura nella Roccia’ e ‘Suoni della Murgia nel Parco’.  

 

Le due iniziative prevedono esclusivamente eventi gratuiti e rientrano nelle 59 azioni previste dalla Carta Europea per il Turismo Sostenibile, come illustrato dal Presidente del Parco, Cesare Veronico: “Con le iniziative della Carta ci proponiamo a tutta Europa per intercettare il turismo culturale e possiamo dire con orgoglio di aver messo in evidenza, col lavoro del Parco, le aree interne della Puglia. Nei programmi di queste due manifestazioni sono previsti laboratori, escursioni, eventi musicali e teatrali, passeggiate: tutte iniziative legate al benessere. Chi parteciperà potrà conoscere i nostri beni culturali attraverso iniziative originali che rispecchiano l'anima di un parco nazionale. Con le nostre manifestazioni estive toccheremo tutti i comuni del Parco, portando visitatori provenienti da tutta Europa in luoghi meravigliosi che spesso non sono noti nemmeno agli abitanti dei comuni del Parco.”

 

Se ‘Suoni della Murgia nel Parco’ replica la formula collaudata nella precedente edizione, conducendo gli spettatori attraverso percorsi escursionistici che culminano in concerti dall’alba al tramonto in alcuni tra i siti più suggestivi del Parco (dalle Cave di Bauxite al Castello Svevo di Gravina, dal sito dell’Uomo di Altamura alla Rocca del Garagnone), il ‘SAC Tracce di Cultura nella Roccia’ realizzerà visite guidate, laboratori, spettacoli teatrali e workshop in alcuni dei siti più suggestivi di quasi tutti i comuni del Parco.

 

Il Direttore dell’Ente, Fabio Modesti, ha quindi fornito ulteriori dettagli in merito alle due manifestazioni: “Suoni della Murgia nel parco è alla seconda edizione e rappresenta una straordinaria occasione per fruire dei luoghi del parco, seguendone i percorsi e proponendo musica di altissima qualità a impatto zero. L’esperienza del SAC è invece un’assoluta novità. I SAC sono strutture di fruizione dei beni culturali e ambientali avviati dalla Regione Puglia nella programmazione 2007-2013 che prevedono attività in beni culturali dei comuni del Parco. Siamo riusciti ad avviare il progetto nonostante qualche ritardo non ascrivibile all’Ente e possiamo dire di essere i primi ad averlo fatto avendo tutte le carte a posto e nel rispetto dei tempi assegnati per la realizzazione degli interventi”.

 

Luigi Bolognese, direttore artistico del Festival Suoni della Murgia è intervenuto per presentare il Festival che partirà il 14 giugno con ‘Il giardino delle Esperidi - L'arte della variazione nella Spagna e nell'America Latina, dal XV secolo ai giorni nostri’ a cura degli argentini Glossarium di Voci e Strumenti, in concerto alle 20,30 presso il Sito di Lamalunga (Altamura): “Abbiamo costruito una rete degli affetti, fatta con musicisti e artisti internazionali che ci permettono di accendere i riflettori sulla nostra Murgia. Il calendario di quest’anno prevede dodici spettacoli di altissima qualità con due eventi di grandissimo prestigio. Per la prima volta nel Sud Italia avremo due tra i nomi più illustri del panorama europeo della musica popolare: Karen Matheson & Band, una delle istituzioni del folk celtico e i Milladoiro, la band più importante di musica galiziana”.

 

È già partito nello scorso fine settimana il programma del ‘SAC – Tracce di Cultura nella Roccia’, illustrato da Luca Prosdocimo (CoopCulture): “Abbiamo un centinaio di attività programmate fino al 30 giugno in 15 siti dislocati in monumenti importanti e particolarmente rappresentativi per il territorio. I laboratori artistici e del sapere stanno già facendo registrare il tutto esaurito in prenotazione, coinvolgendo intere famiglie nelle attività.  Ci teniamo a ricordare che dopo giugno, le attività proseguiranno a settembre in un progetto programmato su ben sette anni di attività”.

 

In conclusione, Veronico ha rivolto un appello ai Sindaci e alle forze dell’ordine dei comuni coinvolti: “È fondamentale che tutti contribuiscano alla riuscita delle iniziative, a partire dai sindaci dei comuni e di chi si occupa di prevenzione: proporsi all'esterno è come invitare gli ospiti in casa; facciamo trovare le nostre città e le nostre campagne pulite”.

 

I programmi delle manifestazioni sono disponibili ai seguenti indirizzi.

 

Per Suoni della Murgia nel Parco:

http://www.suonidellamurgia.net

 

Per Sac Tracce di cultura nella roccia: http://www.parcoaltamurgia.gov.it/images/banners/calendario_alta_murgia%20_tracce_roccia.pdf

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI