Lunedì 18 Dicembre 2017
   
Text Size

25 aprile 2015: 70 anni di Italia democratica e libera dal Nazifascismo

resistenza 

 

Il 25 aprile del 1945, prima dell'arrivo degli Alleati nel nord Italia, alcune insurrezioni partigiane riuscirono a liberare le città di Genova, Milano e Torino dall'occupazione nazifascista: da allora questa data è stata scelta per commemorare la Festa della Liberazione italiana.

E' importante ricordare questi eventi perché rappresentano l'alba di un' Italia civile, unita, libera, democratica e repubblicana come la conosciamo adesso, così come è giusto celebrare e ringraziare sempre i tanti uomini che hanno combattuto la Resistenza tra stenti e privazioni quotidiane, talvolta donando la propria vita per raggiungere tali ideali e per far si che noi posteri potessimo vivere in condizioni di pace e di libertà.

Per citarne alcuni Giacomo Matteotti, Antonio Gramsci, Sandro Pertini, i fratelli Rosselli, Ferruccio Parri, i fratelli Cervi, Pietro Nenni, Piero Calamandrei, Enrico Mattei, Primo Levi, Giuseppe Fenoglio, Vasco Pratolini e via dicendo.

Non per motivi politici ed ideologici o per alimentare inutili giudizi e faziose prese di posizione a posteriori ma per dovere di memoria storica e di onestà intellettuale ricordo che, dopo l'8 settembre del 1943, l'Italia fu spaccata in due e che al nord venne costituita la Repubblica filotedesca di Salò.

I seguaci di questa Repubblica ed i vari nostalgici, anche a guerra conclusa, si sono definiti spesso patrioti ed eroi ma una parte di loro collaborò fedelmente con i comandi delle SS in Italia e si macchiò di orribili crimini contro gli stessi connazionali e civili nel corso di eventi come gli eccidi delle Fosse Ardeatine, di Sant'Anna in Stazzema e di Marzabotto.

Concludo con le parole dell'ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini secondo il quale “è meglio un qualunque sistema politico democratico, anche se imperfetto, di vivere in un qualsiasi Regime che opprime tutti coloro che la pensano diversamente e che per conservare il potere priva i suoi stessi cittadini di tutte le libertà fondamentali”.

 

Buon 25 aprile a tutti

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI