Mercoledì 18 Ottobre 2017
   
Text Size

Xylella. Silletti: “Massima disponibilità dei Comuni e controlli intensi del CFS”

xylella 

 

Massima collaborazione da parte di comuni e amministrazioni locali per applicare il Piano di contenimento della Xylella fastidiosa. E’ quanto emerso dall’incontro tenutosi questa mattina nella Prefettura di Brindisi con una folta rappresentanza delle amministrazioni comunali di Lecce e Brindisi, delle Ferrovie statali e regionali, dell’ANAS e dei Consorzi di bonifica.

  In linea con le direttive del Piano degli interventi urgenti, i Comuni provvederanno immediatamente all’eliminazione di tutte le piante ospiti presenti lungo le strade, fossi, canali, aree verdi. Con trinciatura della chioma e smaltimento.

  “Sindaci, Province, Prefetto sono coinvolti al fine di sensibilizzare proprietari conduttori a praticare le attività di aratura, trinciatura e fresatura dei campi”, fa sapere il Commissario delegato del Corpo Forestale dello Stato per fronteggiare l’emergenza Xylella fastidiosa in Puglia, Giuseppe Silletti.

 “Molte pattuglie sono presenti sui territori di Brindisi e Lecce - aggiunge - per verificare e monitorare l'attuazione del piano, dando informazioni agli agricoltori e ai proprietari dei terreni”.

  Il Corpo Forestale dello Stato ha, difatti, intensificato l’azione di controllo nei terreni delle zone interessate dalla Xylella Fastidiosa e, da un’azione di monitoraggio, proprio per poter debellare l'insetto vettore nella fase larvale entro i prossimi 15 giorni.

 Per quanto riguarda l’area infetta dei comuni del leccese e del comune di Oria, in provincia di Brindisi, il Piano non prevede alcun intervento sostitutivo del Commissario delegato. Serve l'impegno dei proprietari conduttori per eseguire le pratiche agronomiche imposte, fondamentali per evitare recrudescenza della malattia con l’arrivo dei primi caldi.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI