Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

Successo per il Consolato Mobile del Marocco

Il Console_Abbinante_e_il_sindaco_di_Bari_Decaro_ 

 

Sabato 21 marzo, il Comune di Bari ha ospitato per la seconda volta l'iniziativa promossa dal Console Onorario del Regno del Marocco per la Puglia, Vincenzo Abbinante, che ha consentito ai cittadini Marocchini il disbrigo di pratiche che altrimenti avrebbero dovuto esperire presso l'Ambasciata di Roma. Anche nei nostri comuni risiedono e lavorano migliaia di concittadini di origine marocchina, che potrebbero trovare utile questo servizio.

Vincenzo Abbinante si è commosso per i traguardi finora raggiunti, sia in ambito sociale, come in questo caso, che nelle relazioni economiche tra Puglia e Marocco, due aree geo-politiche strategiche, che a breve saranno collegate da un volo diretto Bari-Marrakech.

Abbinante ringrazia, tra gli altri, il sindaco di Bari Antonio Decaro, presidente del nuovo ente Città Metropolitana che sostituisce la ex Provincia di Bari e che ha incontrato proprio sabato.

"Ringrazio il Console del Regno del Marocco Mohamed Basri ed i suoi collaboratori per la disponibilità dimostrata nel soddisfare le esigenze dei sudditi di Sua Maestà Mohamed VI. Ringrazio anche il Comune di Bari, nelle persone del Sindaco Antonio De Caro, del City Manager Vito Leccese ed il Consigliere Giuseppe Cascella, per la partecipazione attiva alla gestione dell'evento".  

Sabato 21 marzo, i funzionari del Marocco hanno assistito un migliaio di cittadini nelle più svariate esigenze. Il Comune di Bari si è così trasformato per un giorno in un consolato mobile per i cittadini marocchini. L’iniziativa, che riprende l’esperienza positiva dell’ottobre 2014, è stata presentata anche dal presidente della Commissione consiliare Cultura Giuseppe Cascella.

Un momento_suggestivo_delliniziativa_Consolato_Mobile_

“La Puglia ha una importante presenza di cittadini marocchini, circa 30.000 - ha dichiarato Giuseppe Cascella - ed è per loro che è stata pensata questa giornata che aprirà per la seconda volta le porte del Palazzo di Città alla comunità marocchina, che solo nella terra di Bari conta circa 8.000 residenti”.

“L’esigenza da cui è nata questa idea - ha affermato Vincenzo Abbinante - è quella di offrire un servizio importante ai cittadini marocchini allestendo un consolato mobile che potrà contare sulla presenza di otto vice consoli della Farnesina di Roma che espleteranno tutte le pratiche qui in Comune”.

“È un segno di attenzione che il nostro consolato - ha aggiunto il console generale del Marocco Mohamed Basri - ha voluto dare ai propri concittadini all’estero, facendo sì che possano evitare di recarsi a Roma per ottenere tutti i documenti di cui hanno bisogno. Ringrazio il sindaco e l’amministrazione comunale di Bari per il sostegno e il supporto che ci hanno garantito anche in questa circostanza”.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI