Domenica 22 Settembre 2019
   
Text Size

Santeramo in Movimento chiede di accedere ai fondi 8x1000 per l’edilizia scolastica

santeramo in_movimento 

 

Riceviamo e pubblichiamo

Oggetto: Accesso ai fondi per l’edilizia scolastica derivanti dall’8 per Mille sull’IRPEF

Premesso che la legge di stabilità 2014 (legge 147/2013), comma 206 a seguito di un emendamento proposto dal MoVimento 5 Stelle, ha modificato la legge 222/1985 nel comma 1 dell’articolo 48, riportante le parole“interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali” aggiungendo le parole“ e ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica.”


Considerato


- che la modifica ha dato la possibilità ai cittadini di destinare il loro 8 per Mille sull’IRPEF oltre che a fondi per “interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali” anche per un fondo per “ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica”
- che le pubbliche amministrazioni hanno tempo fino al 30 Dicembre 2014 per presentare istanza di concessione del fondo con relativo piano di richiesta di intervento alla Presidenza del Consiglio dei Ministri a mezzo 
PEC  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. " style="color:rgb(0, 0, 0)"> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

oppure con raccomandata A.R. al seguente indirizzo :
Presidenza del Consiglio dei Ministri
- Dipartimento per il coordinamento amministrativo
- Ufficio per la concertazione amministrativa e il monitoraggio Servizio per le attività inerenti alle procedure di utilizzazione dell’otto per mille dell’IRPEF e per gli interventi straordinari sul territorio presso Ufficio accettazione corrispondenza Palazzo Chigi Piazza Colonna, 370 00187 Roma


Si richiede


all’amministrazione di inoltrare formale richiesta entro il termine indicato del 30 Dicembre 2014  allegando il piano di richiesta di intervento per gli edifici scolastici e di informare la popolazione su eventuali sviluppi.


Un fac-simile compilabile della richiesta è liberamente fruibile al seguente link
https://dl.dropboxusercontent.com/u/13921415/materiale/FAC-SIMILE%20accesso%208x1000%20edilizia%20scolastica.zip

Confidiamo in Lei e nella sua voglia di migliorare il nostro paese con tutti i mezzi a nostra disposizione.

Rimaniamo a sua disposizione per qualsiasi chiarimento.

Cordiali saluti
Santeramo in MoVimento
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. " style="color:rgb(0, 0, 0)"> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 

Commenti  

 
#1 ... 2014-12-10 19:30
mi sembra che siano stati tutti efficientati gli edifici, cosa che non si faceva da decenni.
forse in virtù del principio di solidarietà è bene che accedino altri comuni o altri enti come le provincie.
cmq sia alcune volte mi sembra che si scrivono comunicati tanto per scriverne.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI