Domenica 22 Ottobre 2017
   
Text Size

CRISI NATUZZI. LA NOTA DELLA CGIL

scipero natuzzi

 

Di seguito una nota diffusa da Silvano Penna, segretario generale regionale del sindacato Fillea-Cgil:
A conclusione dell’incontro con la Natuzzi svoltosi oggi in Confindustria – Roma per l’illustrazione del Piano Industriale, abbiamo dovuto registrare per l’ennesima volta la assoluta mancanza di volontà da parte del gruppo Natuzzi di lavorare per la soluzione reale della drammatica situazione occupazionale.
La Natuzzi infatti si è limitata a programmare investimenti nel mondo su marchio e negozi e invece per gli stabilimenti Murgiani 1.726 licenziamenti e la chiusura di tre stabilimenti, senza nessuna prospettiva di rilancio e soprattutto senza nessun intervento che colga l’opportunità creata dall’Accordo di programma dell’area Murgiana.
Dopo 11 anni di finanziamenti, di sacrifici, di Cassa Integrazione la Natuzzi regala al nostro territorio altri 1.726 licenziati.
Tutto ciò è inaccettabile, da domani sartanno avviate assemblee e un confronto con tutti i lavoratori e le Istituzioni.
Si preannuncia una stagione di lotte durissime a partire da subito, e di un coinvolgimento da parte delle Istituzioni e Regionali e Nazionali per costringere la Natuzzi a bloccare i licenziamenti e avviare un confronto serio per il rilancio del Made in Italy dell’area Murgiana e la salvaguardia dei livelli occupazionali.

Commenti  

 
#2 giuseppedi 2013-07-02 09:33
e no sapiv la fine ca ierva fee
 
 
#1 citazione colta 2013-07-01 17:10
POMARI POMARI...

(A. Vitali)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI