Lunedì 24 Settembre 2018
   
Text Size

VERSO QUALE EPILOGO VANNO INCONTRO I T.F.R.?

tfr2

COMUNICATO STAMPA

VERSO QUALE EPILOGO VANNO INCONTRO I T.F.R?

Quando nel 1° semestre del 2007 ai lavoratori fu data la possibilità di versare il loro T.F.R. nei fondi di previdenza complementare, il Partito della Rifondazione Comunista indicò loro di lasciarlo in Azienda.

Tale asserzione fu, dagli esegeti della modernità e dell’economia, etichettata come incomprensibile ed anacronistica.

Tuttavia, ad oggi, quasi tutti gli iscritti ai fondi di previdenza integrativa, stanno rimettendo soldi, soprattutto chi ha investito in quelli aperti con linee azionarie più speculative, dove, alcuni, perdono fino al 30-40%.

Pertanto, il PRC, ricordando a tutti i lavoratori neoassunti che possono non aderire ai fondi sopra citati solo facendo esplicita richiesta ai loro rispettivi datori nei 6 mesi successivi all’assunzione, si impegna a difendere la previdenza pubblica che è, essa si, testimonianza di una società civile, moderna ed avanzata.

PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA - SINISTRA EUROPEA - FEDERAZIONE DI BARI

Commenti  

 
#2 Paolo Silletti 2009-07-04 14:38
Vorrei poter fare un incontro con questi signori che consigliano di lasciare il Tfr in azienda per poter spiegare loro le differenze tra il lasciare il Tfr in azienda e spostarlo su un fondo che possa essere sia di categoria che aperto.
Dopo di che il lavoratore potrà decidere se lasciarlo in azienda o meno; la scelta deve essere libera, non influenzata da interessi partitici e di sindacati.
Paolo Silletti
Consulente finanziario
 
 
#1 liberista 2009-07-04 04:41
E' facile dirsi bravi quando si generalizza ciò che può essere successo a pochissimi (perdite del 40% sui tfr dei fondi). Capirete di aver sbagliato quando chi riceverà il tfr dopo anni e anni di lavoro vedrà cosa sarà successo al suo tfr lasciandolo in azienda.Sappiate che i fondi aperti sono strumenti di lungo periodo e che i rendimenti si vedono alla fine, non dopo un anno di crisi del sistema finanziario.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI