Lunedì 25 Giugno 2018
   
Text Size

LETTERA SINDACO AL PREFETTO: "CRISI DEL SALOTTO"

articolo5santeramo Il nostro Sindaco ha inviato a S.E. il Prefetto di Bari dott. Carlo Schiraldi, la richiesta prot. n. 11940 in data 27 giugno 2009, avente ad oggetto: "Crisi del mobile imbottito e vertenza Natuzzi. Proposta tavolo tecnico-preparatorio".

Il testo:

“Martedì 23 giugno u.s., si è svolto a Roma presso il Ministero Sviluppo economico un importante incontro sulla delicata crisi del mobile imbottito che, sostanzialmente, ruota intorno alla notoria vertenza Natuzzi, al quale hanno partecipato i rappresentanti della predetta Azienda nonché quelli delle OO.SS. nazionali, regionali e provinciali, come pure una rappresentanza istituzionale dei Comuni del territorio murgiano.

Al termine del proficuo incontro, si è congiuntamente concordato di rivedersi a Roma entro la prima decade del prossimo mese di luglio per avviare, di comune intesa, un percorso verso la tanto necessaria diversificazione produttiva, la sola che può garantire nel prossimo futuro una condizione di duraturo sviluppo economico ed occupazionale.

Per questo obiettivo, tutti i rappresentanti che hanno responsabilmente partecipato all’incontro romano, hanno ribadito che il nuovo anno di cassa integrazione per 1540 dipendenti della Natuzzi – iniziato lo scorso 16 giugno – debba essere impegnato per costruire tali condizioni.

Nel prossimo incontro di luglio, quindi, le parti sociali ed istituzionali, avvieranno una riflessione seria ed approfondita che potrà portare alla sottoscrizione di un accordo di programma che può essere davvero foriero di novità se sarà impostato secondo le attese e le esigenze imposte dalla crisi.

Per meglio articolare l’accordo, i rappresentanti intervenuti all’incontro del 23 giugno scorso, hanno convenuto di chiedere a S.E. la istituzione di un tavolo tecnico-preparatorio intorno al quale S.E. medesima, oltre a presiedere e coordinare i lavori, vorrà cortesemente invitare: gli Assessorati Sviluppo Economico - Attività Produttive e Lavoro della Regione Puglia; il Presidente o suo delegato della Provincia di Bari per quanto attiene alla delega alla Formazione Professionale; i Sindaci dei Comuni di Altamura, Cassano delle Murge, Ginosa, Gravina in Puglia, Laterza e Santeramo; i rappresentanti regionali e provinciali di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil; i rappresentati delle Industrie Natuzzi SpA, le organizzazioni professionali ed, in particolare, Confindustria Puglia, Confapi, Cna.

La finalità del tavolo è “mettere a fuoco” proposte condivise, utili a supportare l’istituito tavolo presso il Ministero dello Sviluppo Economico e che costituirebbero il contenuto del futuro Accordo di Programma.

Voglia S.E., pertanto, prendere in considerazione questo invito che, a nome degli altri Sindaci del territorio e dei rappresentanti delle parti sociali, cortesemente Le rivolgo e – se condiviso – convocare detto tavolo prima del predetto incontro romano.

In attesa di conoscere le Sue determinazioni, le porgo deferenti ossequi”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI