Martedì 23 Luglio 2019
   
Text Size

LETTERA AL SINDACO SULL'ISOLA ECOLOGICA

isola-ecologica



Ancora nessuna notizia giunge da parte dell'amministrazione sugli incentivi promessi per l'isola ecologica.
Una nostra concittadina  scrive al sindaco.

 

Gentile Sig. Sindaco, le scrivo a proposito di un impegno che lei prese con i suoi concittadini lo scorso anno in Piazza Garibaldi. A fronte di un forte aumento della TARSU previsto per l'anno 2010, promise che le famiglie che avrebbero differenziato i rifiuti recandosi all'isola ecologica sarebbero state premiate in misura proporzionale al conferito; si parlò di buoni spesa.
Così, come molti altri cittadini responsabili, ho accolto la sua proposta dotandomi della tessera prevista (con tutta la burocrazia annessa) e dal 2010 ho cambiato la mia routine. Nel mio piccolo già precedentemente contribuivo a differenziare utilizzando i sempre più rari contenitori in paese e per senso civico son passato all'isola ecologica con alcune sue scomodità: avere in casa per più tempo i contenitori pieni, recarmi appositamente dalla parte opposta del paese solo nei giorni previsti e con mezzo proprio.
Come cittadino ho mantenuto le mie promesse, mi è stato chiesto di conferire nell'isola ecologica e con sacrificio l'ho fatto, però il rispettare le promesse dovrebbe essere reciproco. Entro la fine del 2010 avremmo dovuto sapere i risultati della raccolta nell'isola ecologica e le sue premialità, siamo a Marzo 2011 e mi aspetto che onori l'impegno preso e se i buoni spesa non sono ritenuti più una soluzione valida, visto che siamo in preparazione dell'invio delle cartelle esattoriali,  potrei suggerirle una riduzione della tassa della spazzatura in maniera proporzionale al conferito nell'isola. Perché continuare a trattare indifferenziatamente chi differenzia e chi no?

Santeramo per la differenziata ha una percentuale molto bassa e questo per il Comune rappresenta un costo che purtroppo come al solito grava sempre sul cittadino e mai sugli amministratori; come contribuente chiedo che mantenga il suo impegno vista l'alta percentuale dell'aumento TARSU dovuto anche alle multe per la bassa percentuale di raccolta differenziata e che finalmente si premino quei cittadini innescando un meccanismo sicuramente virtuoso.

Io nel frattempo continuo a differenziare ma tornerò a conferire nei contenitori più vicini a casa nell'attesa che le regole del gioco diventino più chiare.

Colgo l'occasione per porgerle distinti saluti.


Serafina Bellino
Santeramo in Colle,  2 Marzo 2011



Commenti  

 
#1 BAD RELIGION 2011-03-04 17:41
dimissioni!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI