Giovedì 13 Dicembre 2018
   
Text Size

Scuola "Bosco Netti", mancano vigilanza e educatori

42948953 1740681822706803_4817663853850525696_n

Lunedì 2 e martedì 3 ottobre si sono tenuti due incontri di benvenuto del preside Giuseppe Caponio, per gli alunni e genitori del primo anno di scuola media “Bosco- Netti” .

“All’inizio di questo nuovo anno accademico voglio far arrivare ad ognuno di voi il mio saluto, unitamente all’ augurio di un anno scolastico sereno e soddisfacente”- afferma il preside Caponio – “avvolti in un ambiente di lavoro disteso, con il  rispetto dei principi e delle regole, che serviranno per la crescita e lo sviluppo dei nostri ragazzi”.
Rivolgendosi poi ai ragazzi, il preside Caponio svela il segreto per andare bene a scuola.

"E' studiare per se stessi”, fondamentale è il comportamento corretto e collaborativo e di impegnarsi con costanza, perché lo studio apre le porte della conoscenza. Il nostro impegno, insieme alle vostre famiglie, sarà quello di essere sempre al vostro fianco per tutelare i vostri diritti e per difendere i vostri sogni! “.
Pieno sostegno per le famiglie in difficoltà sia per i libri che per gli strumenti musicali, basta fare un'apposita richiesta.

Inoltre il preside Caponio richiede un servizio di vigilanza all'ingresso, o almeno all'uscita degli alunni dai due plessi scolastici un controllo sistematico da parte della Polizia locale. Ad oggi risulta inesistente.

Infine mancano gli educatori, un servizio reso dal Piano di zona di cui fa parte il Comune. Dieci giorni fa il dirigente ha scritto al sindaco Fabrizio Baldassarre, all'assessore Colacicco, al responsabile di Bari per i diritti dei disabili: "Abbiamo gli insegnanti di sostegno - dice - ma mancano gli educatori che è un compito del Comune".

42974921 587299035033359_4275543963533836288_n

43108229 597837277286004_682235484587425792_n

42894625 308273546641186_8221287726394114048_n

Commenti  

 
#1 Millepose 2018-10-04 09:44
Non vi preoccupate con due selfie risolve tutto baldassarre
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI