Giovedì 24 Maggio 2018
   
Text Size

Vito Lanzolla dimesso non per motivi personali

6.Vito-Lanzolla-720x477

Nessun motivo strettamente personale o familiare nemmeno per Vito Lanzolla: non è stata la sua salute o quella della sua famiglia a determinare la decisione di dimettersi dalla carica di Consigliere Comunale, ma un'aspro contrasto con il Sindaco, con la Giunta e con la vita amministrativa.

"Il motivo principale - precisa l'ex Consigliere in una nota inviata in redazione - è che erano mesi che non ero più in linea con le decisioni dell’Amministrazione di cui facevo parte, dieci mesi di un nulla di fatto nel risolvere i problemi giornalieri della comunità da parte dell’Amministrazione."

Molte richieste di intervento  inviate via email al Sindaco e alla sua Giunta per risolvere i problemi della collettività che posto fiducia in questa Amministrazione inascoltate o mai considerate e perplessità su alcune decisioni di questa Amministrazione (aumento del 50% dello stipendio dei dirigenti pubblici, mancata partecipazione e conivolgimento su alcune candidature e nomine, assenza di trasparenza e coinvolgimento) le cause principali di questa frattura.

"Credo nei principi di democrazia - continua Lanzolla - e in quei principi al primo posto ci sono le persone, principi che sono stati declamati durante la campagna elettorale, ma disattesi in questi dieci mesi e rimasti solo parole senza fatti. Per questi motivi e coerenza dei miei principi ho maturato la decisione di rassegnare le dimissioni e di dedicare il mio tempo per la famiglia."

 

"Chiedo scusa - conclude - a tutte quelle persone che hanno creduto in me per aver disatteso la loro fiducia."

Dimissioni per motivi privati? Solo in parte, la punta dell’iceberg....... il motivo
principale è che erano mesi che non ero più in linea con le decisioni
dell’amministrazione di cui facevo parte , dieci mesi di un nulla di fatto nel risolvere i
problemi giornalieri della comunità da parte dell’amministrazione , credo nei principi
di democrazia e in quei principi al primo posto ci sono le persone , principi che sono
stati decantati durante la campagna elettorale ma disattesi in questi dieci mesi e
rimasti solo parole senza fatti. Per questi motivi e coerenza dei miei principi ho
maturato la decisione di rassegnare le dimissioni e di dedicare il mio tempo per la
famiglia.
Chiedo scusa a tutte quelle persone che hanno creduto in me per aver disatteso la loro
fiducia.
Dimissioni per motivi privati? Solo in parte, la punta dell’iceberg....... il motivo
principale è che erano mesi che non ero più in linea con le decisioni
dell’amministrazione di cui facevo parte , dieci mesi di un nulla di fatto nel risolvere i
problemi giornalieri della comunità da parte dell’amministrazione , credo nei principi
di democrazia e in quei principi al primo posto ci sono le persone , principi che sono
stati decantati durante la campagna elettorale ma disattesi in questi dieci mesi e
rimasti solo parole senza fatti. Per questi motivi e coerenza dei miei principi ho
maturato la decisione di rassegnare le dimissioni e di dedicare il mio tempo per la
famiglia.
Chiedo scusa a tutte quelle persone che hanno creduto in me per aver disatteso la loro
fiducia.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI