Mercoledì 19 Settembre 2018
   
Text Size

Al "Vinitaly": cantina sociale "Luca Gentile" con l'eccellenze del territorio

cantina gentile

Cinquecento soci, una potenzialità di lavorazione di 6 milioni di kg. di uve e una capacità di stoccaggio di 5.450.000 di litri di vini, oltre 200mila bottiglie prodotte nell’ultima annata con 9 “brand” e 13 diverse etichette, 500 ettari coltivati, 2 milioni di euro di fatturato.

E’ con questi numeri che la Cantina Sociale “Luca Gentile” si presenta anche quest’anno al “Vinitaly” di Verona, la più grande manifestazione internazionale dedicata al vino, alla quale partecipano le più importanti aziende del settore, gli esperti, i grandi acquirenti.

Dal 15 al 18 aprile una vetrina eccezionale nella quale i vini nostrani faranno bella mostra di sé nel Padiglione n. 11 – stand A2-14, all’interno del grande spazio allestito dalla Regione Puglia, per raccontare, promuovere, consolidare la fama delle eccellenze vinicole regionali. Saranno 125 i produttori pugliesi che esporranno e faranno degustare le migliori etichette di bianchi, rossi e rosati. Tante le attività in programma, gli incontri con esperti, degustazioni, tasting dedicati ai principali vitigni autoctoni regionali, seminari, laboratori e showcooking, con il contributo di associazioni pugliesi attive nel settore enologico e non solo (tra cui AIS, Le donne del Vino, Puglia Expo, Intresezioni, De Gusto Salento, Consorzio Discovery).

Il Presidente Vincenzo Gentile e tutto lo staff della storica cantina cassanese, con alle spalle 58 anni di attività, sperano di bissare il successo del 2016 quando il “Grava 2012” ottenne a Verona il “5 Star Wines Awards”, prestigioso premio all’eccellenza del primitivo DOP “Gioia del Colle”. Ma i visitatori potranno degustare anche i sofisticati “Turitto” e “Pozzo Conetto” oltre ai classici “Gnuur”, “Bianch” e “Rosaat”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI